Cinque atleti sul podio agli Open d’Italia per il Dojo Hon Underground

A Genova la società bustocca ha conquistato tre titoli oltre a un argento e a un bronzo. Grandi protagoniste le sorelle Miceli

dojo hon underground busto arsizio ju jitsu arti marziali

Spedizione decisamente positiva per gli atleti del Dojo Hon Underground di Busto Arsizio all’Open d’Italia di ju jitsu, che si sono disputanti nello scorso fine settimana a Genova con la partecipazione di una cinquantina di società provenienti un po’ da tutto il Paese.

I cinque atleti bustocchi di livello agonistico impegnati nel capoluogo ligure, guidati dal coach Patrizia Buccomino e dal direttore tecnico Vittore Dal Bon, sono tutti saliti sul podio della manifestazione tricolore: ben tre gli ori (due dei quali in coppia) cui si sono aggiunti un argento e un bronzo.

Grandi protagoniste le sorelle Irene e Martina Miceli che prima hanno ottenuto la vittoria in coppia nella specialità “Duo System” femminile under 21 e poi si sono ritrovate di fronte anche nella finale di “Ne Waza” (la lotta a terra) individuale: qui ha prevalso Irene su Martina mentre nella medesima specialità è arrivato anche il bronzo al maschile di Marco Turini.
L’altro oro è finito al collo della coppia formata da Andrea Lamanna e Federica Biserna, che hanno vinto nel “Duo System Mix” over 21 completando una giornata da favola per la società che ha sede in via XX Settembre negli spazi della Palestra Underground.

«I nostri atleti si divertono anche quando si allenano duramente, ed è bello vedere ragazzi con questa voglia d’imparare, di fare e di crescere» spiegano i dirigenti del Dojo Hon Underground. A supportare lo staff tecnico ci sono anche i tre mental coach (Franco, Valter e Thomas) che hanno supportato gli atleti sia nella preparazione sia durante la gara. Bella infine la dedica delle sorelle Miceli a un’amica judoka nei giorni scorsi colpita da malore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore