L’ultima “notte folle” del dottor Cioffi, tra cultura e amicizia

Grande partecipazione per la XXV edizione della festa che apre le porte della psichiatria di Cittiglio, un'occasione per vincere il pregiudizio

Da 25 anni un appuntamento atteso per la psichiatria di Cittiglio e non solo. Per la Folle notte , il reparto dell’ospedale di Cittiglio apre le sue porte a parenti, amici ma anche pazienti e operatori, per festeggiare insieme il Natale offrendo uno spettacolo di cultura e solidarietà.

Una tradizione voluta dal Direttore del Dipartimento di salute Mentale dell’Asst Sette Laghi Isidoro Cioffi che, dopo averla avviata e fatta crescere, ieri sera ne ha condotto il programma per l’ultima volta. Il prossimo agosto, infatti, il primario lascerà per raggiunti limiti di età: « Largo ai giovani» commenta il dottor Cioffi che, in un quarto di secolo, ha visto crescere l’attenzione e la collaborazione del territorio : « Tutti hanno davvero lavorato con noi, offrendo possibilità e occasioni, contribuendo a combattere lo stigma e il pregiudizio».

Tanta strada è stata fatta ma tanta resta ancora da fare, la società non si è del tutto “destigmatizzata”: « L’integrazione e il lavoro sono i due punti fondamentali per una vera cultura senza pregiudizio».

Tanti gli ospiti della serata tra cui alcuni d’eccezione come il Rettore della Liuc Federico Visconti, il presidente della Fondazione Circolo della Bontà Gianni Spartà, Elisabetta Cosentino, presidente del Rotary Club “Sesto Calende Angera” e la presidente di Spazio Blu Autismo Cristina Finazzi.
Amici speciali che hanno vissuto l’ultima notte “folle” del dottor Isidoro Cioffi.

di
Pubblicato il 06 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore