Varese provincia ‘dolce’: più di 300 imprese

panettone natale

Si avvicinano le feste, ed è tempo di fare qualche bilancio. La Camera di Commercio Monza e Brianza ha stilato un rapporto sull’industria dei prodotti da forno, che in Italia conta 40.483 imprese e dà lavoro a circa 167 mila addetti; un aumento del 9% in cinque anni. A livello nazionale è Napoli a trainare il comparto con 2.427 imprese (+7,7% nehli ultimi cinque anni), seguita da Roma con 1.875 (+6,7&), e da Milano con 1.844, in crescita del 5,2%.

I dati della Lombardia

Se restringiamo il campo, possiamo dare uno sguardo ai dati della Lombardia: secondo i dati della Camera di Commercio, i lavoratori impegnati nel settore dolciario sono 25 mila, in crescita del 9,8% negli ultimi dieci anni in tutte le province. Dopo Milano, abbiamo Brescia con 647 imprese e 3.075 addetti (+5%), Bergamo con 537 imprese 2.485 addetti (+9%), Monza con 347 imprese e 1.396 lavoratori (6.6%). Varese registra un aumento del 5% negli ultimi cinque anni, con 336 imprese e 2.217 addetti. Segue Lodi con 32 imprese e 329 addetti.

I numeri del panettone

Sono circa 150 le imprese, nell’area tra Milano, Monza e Lodi, raccolte intorno alla ricetta tradizionale del ‘Panettone tipico della tradizione artigianale milanese’, indicata dalla Camera di Commercio in un apposito disciplinare. Per il segretario generale di Unione Artigiani e membro della Camera di Commercio Milanese Marco Accornero, «Con questo logo del panettone promuoviamo la qualità del prodotto artigianale dei nostri territori, in un acquisto pre-natalizio che premi il prodotto fresco e unico nel suo sapore».

«Il panettone tipico della tradizione milanese – afferma Matteo Cunsolo, presidente dell’Associazione Panificatori di Milano e Province – non è un semplice dolce: è ‘il’ dolce. È il Natale. Nel panettone tipico della Tradizione Milanese si trova la volontà di condividere, di stare insieme, di abbattere pregiudizi: le virtù cardine di noi milanesi e italiani».

Il disciplinare, consultabile sul sito della Camera di Commercio, è secondo il consigliere della Camera Armando Gollinucci un modo per «consentire ai consumatori di conoscere ingredienti e fasi del processo di produzione del panettone, simbolo del Natale. Un aiuto a contribuire a un mercato trasparente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore