Blues Ghetto live al circolo Quarto Stato

Il quartetto propone un apprezzato blues rivisitato in chiave moderna, con accenni che vanno dallo swing al boogie al funky

Musica Generica

Serata con i suoni shakerati del blues, dello swing e del funky, al Quarto Stato di Cardano al Campo, sabato 25 gennaio: sul palco del circolo di via Vittorio Veneto c’è il gruppo Blues Ghetto live.

Quartetto di blues elettrico tradizionale caratterizzato dai suoni scarni e caustici di forte impatto emotivo. Il gruppo vanta all’interno alcune figure chiave della scena blues di Milano e non solo: alcuni elementi hanno infatti una lunga esperienza sia come session man in tournè in Italia/Europa al seguito di musicisti americani di richiamo che come strumentisti d’eccezione presenti in alcuni eventi di richiamo (Blues Festival in Francia, Svizzera…).

Attingendo a piene mani dai grandi interpreti del genere (Little Walter, Muddy Waters, T-Bone Walker, Howlin Wolf, Magic Sam, Sonny Boy Williamson) quella dei Blues Ghetto è una proposta musicale molto dinamica ed energica che filtra i classici del Blues restituendoli con una formula decisamente più moderna, accattivante quanto coinvolgente in una miscela di ritmi incalzanti quanto diversificati: Boogie, Swing, Zydeco, Rhythm&Blues e Funky.

A fine 2017 è uscito l’album DOWN IN THE GHETTO che ha già riscosso interessanti recensioni sulle riviste di settore specializzate tra cui Il Blues, Il Popolo del Blues, BluesTime e altre ancora.

Il gruppo nel “Down to the ghetto tour” è formato da Marcus “Bold Sound” Tondo all’armonica & voce, Sergio “Juke” Cacopardo alla chitarra elettrica, Alessandro “Taylor” Porro al basso/contrabbasso, Giancarlo “Silver Head” Cova alla batteria

Dalle 19.30 possibilità di cenare (prenotazione consigliata), concerto dalle 21.30.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore