Il gallaratese che vola sullo snowboard alle Olimpiadi Giovanili (da svizzero)

Alex Lotorto, 16 anni non ancora compiuti, sarà in gara a Losanna con i colori rossocrociati. L'esordio nello "Slopestyle", poi la gara di "Big Air"

alessandro alex lotorto snowboard

Le Olimpiadi Giovanili (YOG) sono ormai da qualche anno una realtà consolidata del panorama sportivo mondiale. In questi giorni a Losanna, in Svizzera, si sta disputando la terza edizione in versione invernale dopo quelle ospitate a Innsbruck nel 2012 e a Lillehammer nel 2016; la fiamma è stata accesa lo scorso 9 gennaio e le gare proseguiranno sino a mercoledì 22 mettendo di fronte talenti provenienti da 79 nazioni. Molti di loro potrebbero essere i campioni – e i campionissimi – di domani.

Fino a mercoledì 15 gennaio l’Italia era sesta nel medagliere grazie a due medaglie d’oro, tre argenti e un bronzo: i titoli sono stati conquistati da Rocco Baldini nella gara sprint di sci alpinismo e dalla staffetta mista di biathlon composta da Martina Trabucchi, Linda Zingerle, Nicol Betemps e Marco Barale.

Tra i quasi 1900 atleti in gara, c’è anche Alessandro Lotorto, specialista dello snowboard, che arriva dalla provincia di Varese. Lotorto è infatti nato a Gallarate nel 2004, ha padre italiano e madre svizzera e ha scelto di gareggiare proprio per la nazionale rossocrociata dopo essere entrato a fare parte – era il 2017 – della Olympische Sportmittelschule Engelberg, istituto del Canton Obvaldo che gli permette di studiare ma anche di dedicarsi alla formazione atletica con i tecnici della nazionale elvetica di snowboard freestyle.

Fino ad allora il 15enne gallaratese (compirà 16 anni proprio al termine dei Giochi) aveva gareggiato con la maglia azzurra ottenendo risultati nelle tappe di Coppa Italia ed entrando in scene nelle competizioni internazionali organizzate dalla TTR e dalla WSF. Con il passaggio in Svizzera la carriera è definitivamente decollata con i successi nel World Rookie Rail Jam e alle Audi Snowboard Series 2017, le vittorie in Coppa Europa e al Burton Mountain Mash 2018, e un doppio titolo nazionale svizzero Under 15 nel 2018.

Sulle piste di Losanna 2020, Lotorto (che è sponsorizzato da Burton per l’aspetto tecnico e da Jet Park) gareggerà sia nella specialità dello Slopestyle, la gara che prevede acrobazie e salti in discesa su piste che presentano ostacoli, ringhiere e altri strumenti), sia nel Big Air, disciplina nella quale si effettuano salti su un trampolino corredati da vari tipi di acrobazie. L’esordio di Alessandro è previsto per domenica 19 gennaio nello Slopestyle mentre il giorno successivo toccherà al Big Air.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore