Quantcast

Sardine: dopo Bologna pronte a scendere in piazza a Varese

I referenti organizzativi del gruppo Sardine Varesine sono al lavoro per definire i dettagli del raduno che si terrà nel capoluogo. A breve la data

sardine varesine

(foto di Claudia Berti pubblicata sul Gruppo FB Sardine Varesine) – Mentre anche nel Varesotto molte sardine si stanno organizzando per partecipare a Bentornati in mare aperto“, il grande evento di Bologna in programma domenica 19 gennaio, i referenti organizzativi del gruppo Sardine Varesine sono al lavoro per gli ultimi dettagli del raduno che si terrà nel capoluogo.

Ieri sera c’è stata la seconda riunione per definire data e modalità dell’evento, molto atteso dopo il successo della prima piazza a Busto Arsizio lo scorso 9 dicembre.

Per la manifestazione varesina era stata scelta inizialmente la data del 18 gennaio, ma a causa della sovrapposizione con un altro evento si è dovuta cercare una nuova data che verrà comunicata a breve.

Intanto in molti da Varese e provincia si stanno organizzando per andare a Bologna, con molto lavoro sui social – in particolare sul gruppo Facebook che conta quasi 4200 membri – per trovare passaggi, condivisione di camere e per partecipare in gruppo all’evento che si terrà nel pomeriggio di domenica 19 gennaio in piazza VIII Agosto, a una settimana dalle elezioni regionali in Emilia-Romagna.

Dalle tre di pomeriggio ad oltranza sei ore di musica, parole, luci: ” Sei ore di umanità – scrivono gli organizzatori – Sei ore per spiegare e spiegarci cosa significa essere emiliano-romagnoli tutti i giorni. Sei ore in cui si darà voce a chi racconta, canta, legge, balla”.

Il concerto è gratuito e finanziato grazie ad una moltitudine di piccole donazioni arrivate da tantissime sardine in Italia e nel mondo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore