Quantcast

Javorcic: “Pareggio brutto ma positivo”. Pagelle: Tornaghi non sbaglia nulla

Il tecnico della Pro Patria commenta il pareggio senza reti contro il Siena: «». Voti: il portiere tigrotto non sbaglia nulla, Le Noci prova ad accendere la luce in attacco

Pro Patria - Siena

Termina senza reti allo “Speroni” la gara tra la Pro Patria e la Robur Siena. Una partita bruttina, un po’ meglio nella ripresa, ma un punto importante per le due squadre. Al termine dell’incontro mister Ivan Javorcic analizza: «E’ stata una partita molto bloccata, non bella, ma capita spesso quando ci si confronta con le squadre a specchio. Qualcosa di diverso si è visto nel secondo tempo. Abbiamo fatto una partita positiva, abbiamo creato qualcosa e per noi rimane uno 0-0 positivo. Il Siena è una squadra che ha tanta qualità in rosa, devi sempre stare attento perché può farti male. Siamo stati un po’ meno fluidi del solito ma è anche merito degli avversari».

«E’ uno 0-0 – prosegue Javorcic – che allunga la striscia positiva. Non abbiamo preso gol e questo è un passo in avanti nel nostro percorso che ci avvicina al nostro traguardo. C’è stata un’assoluta dedizione a quello che si doveva fare. Giocare in maniera equilibrata contro il Siena è per noi qualcosa di positivo. Nel secondo tempo abbiamo comunque avuto tre o quattro situazioni interessanti. Spizzichino è un ragazzo che stavamo aspettando, sta recuperando una giusta condizione. Il risultato di oggi ci porta ancora più fiducia per continuare ad andare avanti».

L’allenatore del Siena, Alessandro Dal Canto, si tiene stretto il punto guadagnato: «E’ stata una partita brutta da parte di tutte e due le squadre. Il campo non ha dato una mano, ma la Pro Patria è capace di sporcate la partita di tutti. Siamo contenti del punto portato a casa, in altri momenti partite del genere le abbiamo perse. E’ stata una gara povera di contenuti ma penso equilibrata. Quando si gioca a specchio diventa una partita brutta, che si può decidere sulle palle ferme o con una giocata. Non si è sbloccata e si è trascinata. Per noi era importante non perdere, alla prossima abbiamo il Monza».

Ivo Molnar ha giocato un’altra prestazione positiva: «Partiamo sempre dal presupposto di non prendere gol, ma se non subiamo è merito del lavoro della squadra. Ci prendiamo un buon punto contro un’ottima avversaria, penso cha alla fine potevamo anche vincerla. Mentalmente e fisicamente sto bene, giorno dopo giorno mi sto allenando al massimo e spero anche di continuare a migliorare»

pro patria siena

PAGELLE

TORNAGHI 7,5: Una parata fondamentale nel primo tempo e tante uscite alte positive. L’ultimo intervento su Cesarini nel recupero vale un punto in classifica

MOLNAR 6: Gara solida in difesa, un po’ impreciso in fase di impostazione

LOMBARDONI 6,5: Prestazione senza sbavature contro un attacco esperto e pericoloso

BOFFELLI 6,5: Ruvido ma estremamente efficace

COTTARELLI 6: Gara attenta, una sola distrazione che però poteva costare caro. Deve un regalino a Tornaghi (Spizzichino s.v.)

FIETTA 6: Ordinaria amministrazione nel centrocampo, prova anche qualche incursione offensiva ma senza fortuna
Palesi 6: Tanta corsa per dare una mano in fase difensiva. Quando c’è da attaccare invece si vede poco

BERTONI 6,5: Gara di alto spessore per il regista della Pro Patria. Meriterebbe il gol per la giocata fatta nel secondo tempo

GHIOLDI 6: Gli mancano gli inserimenti tra le linee, ma la sua è una prova comunque sufficiente
Galli 6: Dentro nella ripresa per dare maggior dinamismo all’attacco

MASETTI 6: Seconda da titolare a sinistra, dalla sua parte la Pro Patria non rischia

KOLAJ 6: Qualche giocata spettacolare ma poca sostanza
Le Noci 7: Entra e la Pro Patria cambia faccia: crea almeno tre occasioni per i compagni

MASTROIANNI 5,5: Giornata “no”, ma ci sta. Oggi gli riesce poco ma comunque non fa mancare il suo apporto alla squadra
Parker 6,5: Sfortunato, prima di testa trova la parata di Confente, poi di destro la mira non lo premia per pochi centimetri

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 02 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore