Martegani in Europa per affrontare la sfida demografica

Il consigliere comunale leghista di Tradate fa parte della commissione Sedec che si occupa di “Politiche Sociali, Educazione, Lavoro, Ricerca e Cultura”

federico martegani

«I cambiamenti demografici sono la sfida da affrontare per il futuro dell’Europa. Per questo vediamo la necessità di politiche che sostengano attivamente le famiglie e le economie locali, a partire dal vero motore economico di ogni regione: le Pmi».

Così Federico Carlo Martegani (Lega), Consigliere comunale di Tradate, al suo debutto nella Commissione Sedec del Comitato delle Regioni dell’Unione Europea a Bruxelles.

Durante la seduta di lunedì 24 febbraio, Martegani ha coordinato i lavori del gruppo ECR nella Commissione Sedec, che si occupa di “Politiche Sociali, Educazione, Lavoro, Ricerca e Cultura”, intervenendo più volte e, soprattutto, rivolgendo “un pensiero ai tanti nostri concittadini del Nord colpiti dal Coronavirus e agli amministratori che stanno lavorando senza sosta per il bene di tutti”.

Durante la discussione su uno dei punti più importanti della seduta di lunedì 24 febbraio, ovvero il Work Program 2020 per la Commissione Sedec, Martegani ha ribadito, a nome del gruppo ECR, che «le famiglie e le Pmi sono il primo motore per le comunità e gli enti locali della nostra bella Europa, base di benessere sociale e di sviluppo. Le politiche familiari non devono essere considerate costi bensì investimenti che producono esternalità positive per la nostra terra. Un’Europa dei popoli ma anche delle famiglie. E per questo come gruppo ECR ribadiamo il nostro impegno e degli enti locali in questa direzione».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore