Tenta la vendita di profumi contraffatti, giovane denunciato

Il falso venditore era presentato in un negozio di Corso Matteotti spacciando per occasione dei falsi cosmetici

profumo

Falso rappresentante di cosmetici all’opera a Varese. Approfittando delle festività di San Valentino un giovane di 28 anni, A.V., residente a Napoli, si è presentato con un trolley pieno di profumi contraffatti in un negozio di Corso Matteotti proponendo la vendita dei suoi articoli.

Alla commessa ha riferito che i profumi in suo possesso erano oggetto di un fallimento aziendale e che, pertanto, il prezzo di vendita era davvero interessante. La sua presenza non è passata però inosservata a una pattuglia del Poliziotto di Quartiere. Alla vista degli agenti il giovane si è allontanato non accorgendosi di aver lasciato aperto il trolley da cui era possibile notare il contenuto.

I poliziotti hanno proceduto alla sua identificazione e al controllo della merce in suo possesso. Dagli accertamenti è emerso il falso fornitore annovera numerosi precedenti penali per reati inerenti la contraffazione e aveva ricevuto in passato un ordine di allontamanento da diverse città.

I profumi trasportati sono risultati tutti contraffatti: il giovane ha confermato che le confezioni sequestrate erano effettivamente false e erano state acquistate, per pochi euro, in un negozio del centro di Napoli.

A.V. è stato condotto alla Questura di Varese dove è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Varese per i reati di ricettazione e introduzione nello Stato e commercio di prodotti falsi o contraffatti. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro e a carico del responsabile sarà valutato il foglio di via obbligatorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore