Varese in prospettiva, parola al territorio

Si è svolto alle ville Ponti il secondo evento del ciclo di incontri della Camera di Commercio, realizzato in collaborazione con Liuc

varese in prospettiva, secondo evento

E’ stato un denso confronto tra attori del territorio il secondo evento di Varese in Prospettiva, il ciclo di incontri della Camera di Commercio, realizzato in collaborazione con Liuc, che si è dato 180 giorni per dare una forma e un futuro alla provincia di Varese.

Sotto la regia, e la sintesi, di Massimiliano Serati, direttore della Liuc Business School divisione ricerca, l’incontro ha messo a confronto le imprese del territorio con chi sta studiando i trend: confrontando quello che sta per arrivare con la situazione attuale.

La parola d’ordine è “ecosistema”: quello che va creato perchè tutto funzioni. «Ci sono quattro linee strategiche per realizzare l’ecosistema: primo, il welfare territoriale – spiega Serati – Investimento sulle persone, sull’housing, sulle diseguaglianze, integrazione tra imprese e società per lavorare ad un nuovo modello sociale. Secondo: l’integrazione tra imprese di settori diversi, considerato anche che c’è un trend internazionale che mostra come le filiere stanno tornando a geoconcentrarsi. Terzo punto è la riattivazione delle energie: da una parte le aree dismesse come spazi fisici da rigenerare, dall’altra le ricchezze dormienti, come leva finanziaria da rimettere in moto. Al quarto punto, se tutte queste tre cose vanno in porto, vendere il territorio come prodotto: magari nel nome della sostenibilità sociale»

Per confrontarsi, molti gli ospiti della mattinata: partendo da chi ha fatto la “top ten dei trend mondiali”, raccontando cosa già si sta muovendo oltre confine per anticipare cosa potrebbe cambiare qui, come Giacomo Biraghi, responsabile innovazione di Confindustria Bergamo che stila questa particolare classifica ogni tre mesi.

Si sono poi confrontati quattro rappresentanti delle imprese varesine come Gianandrea Redaelli de La Tipografica Varese, Renato Chiodi di Sommese Petroli Spa, Annalisa Mentasti di Mentasti Srl e Sebastiano Renna di Sea Spa. Gli imprenditori hanno portato la loro testimonianza “tra colleghi” davanti a Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio e Mauro Vitiello, presidente di Promo Varese: coordinati da Luca Orlando, giornalista del Sole 24ore che ha “tirato le fila” per tutta la mattina di una complessa trama di argomenti.

Infine, a parlare sono stati tre giornalisti che hanno portato alla sala la visione del territorio con l’occhio di chi ne parla quotidianamente: il direttore di Varesenews Marco Giovannelli, il direttore di Rete 55 Matteo Inzaghi e la responsabile dell’Economia della Prealpina Emanuela Spagna. Che hanno, con argomentazioni diverse, sottolineato come spesso la percezione della città sia diversa da quello che la realtà mostra, con i fatti e con i numeri e quanto sia importante “mettersi alla pari” con il presente.

Sono stati molti quindi gli spunti e le testimonianze, anche se al momento delle domande del pubblico si scopre che i problemi contro cui le imprese si scontrano sono più “terra terra” e forse non aiutano a guardare avanti: tra le segnalazioni arrivate ci sono stati il fatto che non ci sono gru e quindi nuovi cantieri, che il lavoro peggiora in qualità, che la burocrazia soffoca.

C’è però un punto fondamentale per andare oltre: partecipare e confrontarsi. «Questa iniziativa della Camera di commercio di Varese – ha dichiarato Umberto Colombo a nome di CGIL, CISL, Uil territoriali – Può essere un’occasione importante per il rilancio del dialogo sociale a Varese. Quando il dialogo sociale era più forte, era più forte anche Varese. Ecco perché dobbiamo riprenderlo con convinzione e innovazione»

E forse proprio per questo quella del 12 febbraio è stata una tappa importante del percorso, soprattutto in vista del prossimo appuntamento di Varese in Prospettiva. Il terzo e conclusivo evento è fissato infatti per il 27 marzo prossimo, e presenterà un vero e proprio piano per il futuro del territorio :«Con l’intenzione di ragionare insieme per promuovere il territorio e narrarlo nel migliore dei modi» come ha segnalato il presidente della camera di Commercio Fabio Lunghi.

I particolari degli incontri sono nel sito di Varese in Prospettiva, dove si possono trovare anche le presentazioni dei relatori.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 12 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore