Il PD risponde alla Lega sull'”assenza” di Galimberti

Conte e Carignola: "Forse, annoiati mentre gli altri lavorano, la strana coppia Gambini e Piatti non si è accorta di cosa sta facendo"

davide galimberti
Continua il ping pong politico tra la maggioranza e l’opposizione in consiglio, partendo dalla lettera aperta del sindaco: la risposta alle parole del commissario della Lega Andrea Gambini e del consigliere comunale Carlo Piatti da parte del capogruppo PD Luca Conte e del segretario PD Luca Carignola
Come al loro solito Gambini e i soci della lega cittadina non si smentiscono, nemmeno durante una pandemia che sta prostrando il mondo intero, la Lombardia e la nostra Varese.

Probabilmente, annoiati nelle loro case mentre altri combattono in prima linea una battaglia che sta mettendo a dura prova la nostra società, si attaccano alle polemiche un po’ meschine, un po’ tristi che a quasi nessuno, fortunatamente, interesseranno. Il paracadutato e lodato Commissario Gambini e il silurato con ignominia ex segretariato Piatti, nemici giurati in tempo di pace, ritrovano ora una inedita sintonia nell’alimentare una polemica tanto lontana dalle preoccupazioni dei varesini quanto priva di ogni fondamento.

Per venire infatti a qualche esempio dell’operato del sindaco e della giunta incautamente chiamati in causa dalla surreale coppia, ne elenchiamo qui qualcuno senza pretesa di esaustività, ma solo per rinfrescare la memoria dei leghisti nostrani tanto distratti.

L’amministrazione ha attivato fin da subito il servizio di spesa a domicilio per le persone anziane, ad oggi utilizzato da centinaia di persone. Sono state distribuite già oltre 25 mila mascherine, ivi comprese quelle fornite dal Comune all’ospedale di Varese. Nei primi giorni della crisi sanitaria in città è stato disposto il rinvio delle tasse comunali. Il sindaco sta poi facendo aggiornamenti quotidiani sulla situazione cittadini sulla sua pagina facebook.
E ancora l’attivazione della centrale operativa comunale il 22 febbraio e il coordinamento costante con la protezione civile e le tante associazioni di volontariato che stanno sostenendo la popolazione. Infine, in queste ore, l’amministrazione è a lavoro per attivare le misure del Governo in favore delle persone in difficoltà economica per aiutarle a fare la spesa. Questi sono solo alcuni esempi dell’operatività del sindaco, di tutta la giunta e della macchina comunale in questi giorni di drammatica emergenza sanitaria.
Rispediamo al mittente dunque la propaganda che alcuni colleghi della lega cittadina ci stanno propinando, mentre la gente ha sempre più bisogno di risposte concrete. Quella concretezza che contraddistingue il sindaco Galimberti nel suo operato quotidiano. A lui diciamo di non farsi distrarre da questi polemiche senza rispetto e di andare avanti con il suo lavoro.
Oggi è il momento dell’unità e dell’impegno, del lavoro e del silenzio.
Ci sarà domani un tempo per chiedere conto ai verdi ex padani ora nazionalisti dei disastri provocati alla sanità lombarda dalla loro dissennata e incompetente gestione.
Luca Carignola
Segretario PD Varese
Luca Conte
Capogruppo PD Comune di Varese
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.