Dopo il sindaco, altri cittadini fanno beneficenza

Dopo la decisione della Giunta di Gornate Olona di devolvere le indennità di marzo all’ospedale di Tradate, altri cittadini sono pronti a partecipare. Fedre: “Un gornatese darà in beneficenza metà della pensione”

consiglio comunale gornate olona

La notizia della decisione del sindaco di Gornate Olona di devolvere l’indennità del mese di marzo in beneficenza ha attraversato tutta la provincia.

Tantissimi gli apprezzamenti da parte dei lettori di VareseNews per il gesto che Paolino Fedre, insieme al vicesindaco Rolando Squizzato e all’assessore Barbara Rizzo, ha deciso di compiere per aiutare l’ospedale di Tradate.

Com’era prevedibile, la novità ha fatto anche il giro del paese, tanto che a Fedre è subito giunta una richiesta da parte di alcuni gornatesi: «Diversi cittadini mi hanno domandato di diffondere l’iban comunale, in modo da poter versare, a loro volta, una somma di denaro da destinare alla clinica tradatese – racconta con orgoglio il sindaco – c’è la volontà di contribuire attivamente all’azione quotidiana che medici e infermieri svolgono con impegno. Un uomo, addirittura, mi ha informato di voler devolvere metà della sua pensione di marzo per questa causa».

Reazioni che il Primo cittadino accoglie con entusiasmo: «Per me è un onore, spero davvero che questo mio e nostro gesto possa avere un seguito. Ringrazio tutti coloro che si sono complimentati con la mia Giunta per la nostra decisione: è stato emozionante leggere tanti attestati di stima, ma ribadisco che non mi sento più bravo di altri. Spero soltanto che questo gesto inviti cittadini, altri amministratori locali e, perché no, anche i consiglieri regionali a fare la stessa scelta e a contribuire all’operato degli ospedali del territorio».

Intanto Fedre ha diffuso una nota per i suoi concittadini, invitandoli a non uscire e ad attenersi alle norme di comportamento prescritte dal Ministero della Salute: «Restate nelle vostre case senza allarmismi e paure incontrollate».

di
Pubblicato il 31 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore