Il Trofeo Binda si sposta ma non si cancella: appuntamento al 2 giugno

Le due gare internazionali - junior ed elite - di Cittiglio slitteranno nel giorno della Festa della Repubblica: c'è l'ok della Federazione

Trofeo Binda 2019

Sarà un “Trofeo Binda – G.P. Almar” a tinte “particolarmente” tricolori quello del 2020: la gara organizzata dalla Cycling Sport Promotion (CSP) valida per il Women World Tour di ciclismo si disputerà infatti nel giorno della Festa della Repubblica, martedì 2 giugno.

La 22a edizione della gara di Cittiglio, che è la più importante classica femminile italiana, si sarebbe dovuta correre il prossimo 22 marzo ma è stata spostata per via dell’emergenza legata al coronavirus. Nessuna cancellazione però: la tradizionale kermesse ciclistica (che, in assoluto, risale addirittura agli anni Settanta, all’epoca delle “ragazze sprint”) è soltanto slittata di un paio di mesi.

Stessa sorte, ovviamente, per la gara giovanile che da diversi anni affianca quella maggiore: il Piccolo Trofeo Binda (8a edizione) per la categoria Junior farà di nuovo da “antipasto” alla prova delle atlete Elite e manterrà la propria collocazione all’interno della Coppa delle Nazioni, il challenge che prevede una serie di sette prove di cui quella varesotta è l’unico appuntamento italiano e una delle due in linea (l’altra è la Gent-Wevelgem).

«Sarà una festa della Repubblica ancora più bella con le due corse che mantengono lo stesso programma e orario già stabilito – spiega Mario Minervino, presidente della CSP – La partenza avverrà da Cocquio Trevisago mentre l’arrivo è previsto come sempre a Cittiglio. Gareggeranno prima le junior e poi le elite. Abbiamo inoltrato la richiesta di spostamento alla Federazione mercoledì e nel giro di una giornata è arrivato il nulla osta. Ora siamo in attesa dell’autorizzazione da parte dell’Unione Ciclistica Internazionale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore