Il Vertikal Sass de Fer slitta al 2021 ma non dimentica la solidarietà

La 4a edizione si disputerà tra dodici mesi: chi si è già iscritto mantiene il posto. Parte del ricavato sarà donato alla Freerider Sport Events

Vibram Vertikal Sass de Fer

Slitta direttamente all’anno venturo la 4a edizione del Vertikal Sass de Fer, la gara di corsa in montagna prevista inizialmente per il prossimo 18 aprile con partenza da Laveno e arrivo al Poggio Sant’Elsa, appunto sul monte Sasso del Ferro.

Gli organizzatori della Asd 100% Anima Trail hanno già deciso la cancellazione per il 2020 (se anche ci fosse la possibilità di gareggiare – difficile – dopo il 15 aprile, non ci sarebbero i tempi tecnici di allestimento) ma sottolineano che quest’anno la prova ha ugualmente fatto segnare un record: i 200 pettorali disponibili sono stati infatti acquistati in soli 4 giorni, impresa che non era ancora stata compiuta dalle gare italiane di vertical trail. Un primato che inorgoglisce gli organizzatori di un evento conosciuto anche per il premio “L’uomo con le ali” assegnato alla memoria dell’alpinista valcuviano disabile Oliviero Bellinzani. 

I responsabili di 100% Anima Trail hanno nel frattempo deciso di mantenere ugualmente la raccolta fondi benefica dell’edizione 2020: sarà data la possibilità agli atleti di mantenere valida l’iscrizione per l’anno prossimo, mentre tutto il resto del ricavato della vendita dei pettorali, verrà devoluto in beneficenza a favore della Asd Freerider Sport Events, l’associazione varesina che attraverso il suo “Freerider Ski Tour” porta ogni anno decine di sportivi disabili sulle piste da sci grazie a numerose partnership sviluppate in tutta Italia.

Nel 2019 invece, il lato benefico del Vertikal Sass de Fer (in collaborazione con il Team 3Gambe) aveva permesso di sostenere i costi di una parte della riabilitazione post-operatoria di Lorenzo, un bambino di 5 anni che aveva dovuto affrontare una delicata operazione grazie alla quale potrà tornare a correre.

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore