Ad Angera il mercato riparte al completo

Due ingressi, tre uscite e un percorso preferenziale per i banchi di alimentari. Il mercato riparte tra il rispetto delle norme di sicurezza e la soddisfazione dei venditori

mercato angera

Situazione sotto controllo, regole da rispettare e venditori soddisfatti: ad Angera è tornato il mercato al completo.

Non appena arrivati di prima mattina giovedì 21 maggio, gli espositori hanno subito iniziato a disporre i loro banchi sui viali del lungolago. «Per fortuna – racconta il sindaco di Angera Alessandro Paladini Molgora – lo spazio ad Angera non manca, e siamo riuscititi ad accogliere tutti i venditori senza particolari problemi. Lungo il perimetro del mercato abbiamo individuato due entrate, una vicino alla fontana e una nei pressi del porto, e tre uscite. Abbiamo inoltre riservato un percorso preferenziale solamente per i banchi di generi alimentari».

Molti gli espositori presenti, e a differenza di tanti altri mercati, ad Angera hanno potuto partecipare anche gli “spuntisti”. «Una volta assegnate le piazzole – spiega Molgora – ne erano avanzate due o tre, che abbiamo quindi destinato ai venditori non convenzionati».

In generale il clima della mattinata è stato disteso e la situazione sotto controllo. Anche i venditori sono sembrati soddisfatti della buona presenza di clienti.

La Polizia locale era incaricata di vigilare sul rispetto delle regole e aiutare le persone a rispettare tutte le norme sanitarie necessarie. Gli agenti hanno potuto contare anche sull’aiuto dei volontari della Protezione civile di Angera e Taino. «Purtroppo – commenta il sindaco di Angera – abbiamo notato che alcune persone circolano ancora senza mascherina. Abbiamo quindi affisso dei cartelli per ricordare che nella nostra regione vige ancora l’obbligo di coprire le vie respiratorie quando si è all’aperto».

di
Pubblicato il 21 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore