Quantcast

Al via il restauro della caserma dei vigili del fuoco di Somma

Oltre 50mila euro di appalto per la sistemazione complessiva dell'edificio di via Albania, oggi molto degradato. Ma una parte dei lavori riguarderanno anche gli interni, per assicurare compresenza tra vigili di entrambi i generi, uomini e donne

Somma Lombardo generiche

Via libera ai lavori per migliorare la caserma dei vigili del fuoco di Somma Lombardo.

La giunta comunale ha approvato infatti (ancora in seduta in videoconferenza) l’intervento “di riqualificazione delle facciate, l’esecuzione di opere interne nell’area dormitorio/servizi ed al piano interrato” del complesso di via Albania. Prevista anche la messa in sicurezza della torre di addestramento, simbolo tipico dei distaccamenti di vigili del fuoco.

L’importo totale dei lavori in appalto 52.576,39 euro, di cui la maggior parte (37.101 euro)  dedicata al rifacimento delle facciate del complesso, che è formato l’autorimessa e una palazzina con centralino, mensa, cucina e alloggi. Le risorse complessive a disposizione arrivano a 110mila euro, se si considerano Iva e progettazione.

«Questo sarà il terzo lotto di lavori sulla caserma da parte di questa amministrazione» spiega il sindaco Stefano Bellaria. «I primi due avevano riguardato l’installazione dei porto elettrici dell’autorimessa e la climatizzazione della camerata per i turni notturni».

Al di là dei precedenti interventi puntuali, un restauro complessivo della caserma era atteso da molto tempo: l’edificio porta i segni di interventi posticci per sistemare i muri, per “mettere le pezze” in punti in cui i materiali si erano deteriorati. Qua e là sono evidenti gli intonaci rovinati dall’umidità mentre la torre d’addestramento è oggi “transennata” per le cattive condizioni delle parti in legno.

Somma Lombardo generiche
Una immagine dello stato attuale dello stabile caserma, che mostra i segni del tempo

Curiosità: tra gli interventi programmati c’è lo “sdoppiamento” dei servizi e della zona di riposo notturno, per “permettere la compresenza di personale maschile e femminile” (nel comando provinciale di Varese prestano già servizio).

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 22 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore