Assegnata la scorta ad Attilio Fontana

La decisione dopo la scritta sui muri e i volantini titolati "Fontana assassino"

attilio fontana

È stata assegnata la scorta al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. La decisione sarebbe stata presa dalla Prefettura dopo le scritte “Fontana assassino” sui muri e sui volantini, a firma dei Carc (Comitati di appoggio alla resistenza per il comunismo). La misura è stata presa su proposta delle prefetture di Milano e Varese e adottata dal servizio centrale di protezione del dipartimento del ministero dell’Interno.

Fontana sarà seguito da quella che tecnicamente è una «scorta non protetta», si tratta di un veicolo non blindato con a bordo uno o due agenti non necessariamente su auto con stemmi di servizio delle forze dell’ordine.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cladico

    Ma siamo matti? Basta scorte a tutti, solo x i magistrati in prima linea, no ai politici.

  2. Scritto da YORK

    Scritte di questo genere sono fatte da persone fuori di testa. Condivido pienamente la decisione di assegnare la scorta a Fontana e la propongo anche per Gallera . Speriamo che per sicurezza li tengano chiusi entrambi nella propria casa e non gli permettano di andare in Regione a fare ulteriori danni irreparabili .

  3. Scritto da Felice

    La scorta è dovuta anche se la scritta mi sembra fatta da un degenerato mentale a scopo provocatorio.
    Ma è dovuta anche una indagine ed un commissariamento per i troppi scivoloni nella gestione della epidemia da parte della giunta Lombarda.
    Lo dobbiamo per rispetto a tutti i morti innocenti vittime anche di un sistema sanitario dell’eccellenza che non ha saputo reagire per tempo.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.