Sostiene di avere la febbre da coronavirus, ma in realtà ha la cocaina

Un quarantacinquenne, residente in provincia di Novara, è stato fermato durante i controlli anti-covid. Per lui denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e segnalazione alla prefettura

carabinieri polizia varie

Denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e la segnalazione alla Prefettura per il possesso di droga. Ieri sera, venerdì 29 maggio, le pattuglie del commissariato della polizia di Stato, insieme a carabinieri e polizia locale, hanno effettuato i controlli anticovid a Busto Arsizio dove un quarantacinquenne è stato fermato mentre pedalava in sella a una bicicletta sulla banchina della stazione. (foto di repertorio)

Per evitare il controllo l’uomo, residente in provincia di Novara, ha dapprima affermato di avere la febbre da Coronavirus per poi cercare di attirare l’attenzione dei presenti urlando che la polizia lo stava aggredendo e invitandoli a girare un video con i cellulari.

Dopo aver ammanettato l’uomo che aveva tentato una reazione, gli agenti durante la perquisizione hanno trovato una dose di cocaina nelle tasche dei pantaloni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore