Un vocabolario per capire gli OpenData

Nell'ambito di GIOCOnDa, un progetto di diffusione degli OpenData, nasce un dizionario che permette a tutti di comprendere il significato di questi termini

Generico 2018

Che differenza c’è tra OpenData e Big Data? E cosa c’entra in tutto questo l’intelligenza artificiale? Domande banali per un addetto ai lavori, tutt’altro che scontate per chi nella vita non si occupa di dati e statistiche. Ma nell’epoca in cui i dati sono una parte integrante della vita di tutti i giorni, è importante che tutti abbiano almeno le nozioni di base.

Servirebbe, in altre parole, una sorta di vocabolario che consenta di sapere che gli OpenData sono informazioni accessibili e riutilizzabili da tutti, pubblicati in un formato leggibile da un computer. Che i Big Data sono quei milioni di informazioni posseduti, ad esempio, dai principali social network e dalle piattaforme di commercio on line. E che l’intelligenza artificiale è quel meccanismo che cerca degli schemi all’interno di queste enormi moli di dati per prevede cosa avverrà in futuro. O, più prosaicamente, per proporre a chiunque compri una racchetta da tennis anche il set di palline che altri utenti hanno acquistato in abbinamento.

Ebbene, questo dizionario italiano-digitale esiste ed è stato realizzato nell’ambito del Progetto GIOCOnDa, acronimo di “Gestione integrata e olistica del ciclo di vita degli open data”. Un’iniziativa cui partecipano il Politecnico di Milano, l’Università della Svizzera italiana Supsi, Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Provincia di Lecco, EasyGov, Varese Web e Fondazione Bruno Kessler.

Un’iniziativa che nasce per censire e favorire l’utilizzo degli OpenData da parte di pubbliche amministrazioni e imprese. Ma anche per aiutare le persone a comprendere meglio cosa si nasconde dietro a queste parole di utilizzo sempre più comune. Il vocabolario sarà pubblicato sulla pagina Facebook del progetto. Basta un like per essere sempre aggiornati.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore