Voleva fare una strage a scuola: a processo un ex allievo della Commerciale di Bellinzona

In aula il 1° luglio ll'allora 19enne ex allievo della scuola che aveva manifestato sui social l'intenzione di compiere un attacco armato durante una sessione di esami

Generico 2018

Si aprirà il 1° luglio il processo per la sventata strage del maggio 2018 alla Scuola cantonale di commercio di Bellinzona.

Ne dà notizia questa mattina la Rsi.

In aula l’allora 19enne ex allievo della scuola, arrestato il 10 maggio 2018 dalla Polizia dopo che aveva manifestato sui social l’intenzione di compiere un attacco armato alla scuola durante una sessione di esami. A supporto della grave accusa l’acquisto di munizioni e puntatori laser per le armi che deteneva nella sua abitazione.

Il giovane, sottoposto a perizia psichiatrica, è ancora detenuto in una struttura specializzata. Nonostante gli sia stata riconosciuta una ridotta capacità di intendere e volere, rischia una pena superiore a 5 anni per tentato assassinio plurimo.

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore