La casa della Città solidale a Marnate: “In due mesi raccolti 8400 euro di cibo”

Il carrello solidale ei supermercati Tigros di Marnate, Veniano e Cermenate ha permesso a 100 famiglie di riempire la dispensa di alimenti durante i difficili mesi del lockdown

la casa della città solidale

«Dai supermercati Tigros di Marnate, Veniano e Cermenate abbiamo raccolto alimenti per 8400 euro di valore aiutando cento nuclei familiari a riempire la dispensa». L’associazione “La casa della Città Solidale” di Tradate presenta numeri incredibili della solidarietà scaturita dall’iniziativa lanciata in tutti i supermercati gialli e che passa sotto il nome di “Carrello solidale”.

I volontari Romano Estrafallaces e Davide Bianchi ci raccontano che dal 25 marzo al 30 maggio la generosità di chi è andato a fare la spesa ha portato a racogliere 3424 kg di prodotti alimentari. In tutto l’associazione ha distribuito oltre 4 mila kg (con loro hanno collaborato anche la Coop di Tradate e quella di Busto Arsizio, ndr) aiutando 43 famiglie già seguite da prima della pandemia e 57 nuclei familiari segnalati dai servizi sociali dei comuni di Tradate, Gornate e Venegono Inferiore.

L’associazione “La casa della città solidale” viene costituita come Associazione di Promozione Sociale nell’aprile 2014 da persone e da associazioni che dal luglio 2012 collaborano alla realizzazione degli stati generali del welfare di Tradate. Dal 6 aprile 2016 l’Associazione ha acquisito ufficialmente la qualifica di Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS). La nuova denominazione corretta è La casa della città solidale Aps Onlus. In via Isonzo 3 a Tradate, grazie alla collaborazione con il Comune, ha realizzato il market solidale e ne copre le utenze, mette a disposizione il lavoro delle assistenti sociali.

Qui tutte le informazioni sull’associazione

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore