La biblioteca Gianni Rodari è riaperta, solo su prenotazione

La struttura di via Torre è stata riaperta, ma non a pieno regime. E Azione comincia a farsi sentire

Biblioteca Gianni Rodari

Dopo tanti mesi di chiusura obbligata dal Covid, la biblioteca Gianni Rodari di Cardano al Campo è di nuovo disponibile al pubblico. Mercoledì 8 luglio il comune ne ha disposto la riapertura.

Una scelta dovuta alla prudenza: negli altri comuni le biblioteche pubbliche sono state riaperte all’inizio della fase 2, mentre a Cardano si è preferito aspettare.

Si può entrare in biblioteca solo su appuntamento, chiamando il numero 0331 266238 oppure inviando una mail all’indirizzo biblioteca@comune.cardanoalcampo.va.it. La struttura è aperta dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 12.

Per ragioni di sicurezza rimane l’obbligo di indossare la mascherina, e non sarà possibile accedere liberamente alle postazioni internet, alle sale di lettura, alle sale per la consultazione e per i ragazzi.

Azione comincia a farsi sentire

Sulla questione si è fatto sentire il neonato partito Azione, fondato da Carlo Calenda, che da pochi giorni ha inaugurato la sua sede di Varese in via Carrobbio 19 (un tempo di Forza Italia). “Meglio di niente”, ha commentato la sezione cardanese del partito. “Ma senza accesso a sala lettura, sala consultazione, sala ragazzi, almeno sarà possibile consultare il catalogo? Prendere un libro un prestito? Fare delle copie? Ma soprattutto: visto che da maggio le librerie sono aperte e hanno dovuto spendere molto per adeguarsi alle normative, perché il Comune non ha fatto lo stesso? Eppure i soldi ci sono, visto che il disavanzo potrebbe finanziare cultura e istruzione. Oppure ci dobbiamo “fidare” come al solito?”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore