Il Panperduto di Somma Lombardo ha un nuovo gestore

Alberto Zantomio, che gestisce il ristorante Canottieri di fronte alla spiaggia, è il nuovo gestore dell'ostello del Panperduto. Venerdì 24 luglio l'inaugurazione "ristretta" causa Covid-19

Panperduto - foto di Luca Sacchet

Dopo nove mesi di chiusura l’ostello e il bar del Panperduto possono riaprire: è stato trovato il nuovo gestore, Alberto Zantomio, che possiede il ristorante dei Canottieri di fronte alla spiaggia. La chiusura era stata decretata lo scorso ottobre, quando il Consorzio Est Ticino Villoresi stava preparando un nuovo bando per la stagione estiva, bloccato poi dall’emergenza Covid-19.

«Avevo cercato l’ingresso al bando – racconta Zantomio – ma poi è stato bloccato durante il lockdown. Sono poi stato nominato per gestire l’ostello: cercavano un gestore dato che le visite al Villoresi sono riprese e io sono quello più vicino». Zantomio ha ricevuto le chiavi dell’ostello per giovani questa mattina, martedì 14 luglio, mentre l’inaugurazione  – ristretta, in pieno rispetto delle norme del Dpcm – sarà venerdì 24 luglio.

Chi vuole gestire l’ostello sul Ticino al Panperduto?

L’ostello, per il momento, non sarà aperto al pubblico. «Non abbiamo ancora ricevuto richieste di pernottamento e, vista la situazione di difficoltà che stanno vivendo molti altri hotel della zona, per il momento non lo apriremo. Vedremo come si evolverà la situazione giorno per giorno», spiega Zantomio, «l’ostello rimarrà a disposizione ma è già uno sforzo aprire tutto in poche settimane, vista l’esigenza di aprire il bar e i servizi».

Per ora si punta a lavorare in sinergia tra il ristorante Canottieri e il bar e la gelatiera del Panperduto, all’insegna di una molteplice offerta di qualità, sia per chi viene per una gita fuori porta sia per i sommesi: «Puntiamo a organizzare eventi nella nostra suggestiva location, come concerti o sfilate, nel rispetto delle norme della struttura dei Canottieri e del Parco del Ticino (quindi senza sforare oltre le 23 di sera)».

 

(La foto è di Luca Sacchet)

Nicole Erbetti
nicole.erbetti@gmail.com

Per me scrivere significa dare voce a chi non la ha. Il giornalismo locale è il primo passo per un nuovo, empatico e responsabile incontro con il lettore. Join in!

Pubblicato il 14 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.