Tari, la decisione del Comune di Malnate

L’amministrazione comunale ha momentaneamente deciso di fatturare a tutte le utenze non domestiche i 9/12 della tariffa dovuta

141Tour Malnate: i luoghi

L’amministrazione Comunale comunica che, a seguito di interlocuzioni con gli uffici preposti e d’accordo con il gestore del servizio di igiene urbana, si è momentaneamente deciso di fatturare a tutte le utenze non domestiche i 9/12 della tariffa dovuta. Tale decisione è frutto della volontà dell’amministrazione di approfondire l’analisi delle chiusure e delle limitazioni di apertura che hanno  interessato commercianti, artigiani, liberi professionisti e industrie nella fase di “lockdown”, al fine di valutare possibili agevolazioni compatibilmente ad esigenze di bilancio e stanziamenti regionali e governativi. Ulteriori specifiche saranno comunicate a seguito del pagamento della seconda rata (scadenza il 31 ottobre).

Si anticipa, inoltre, che nel mese di luglio si svolgerà un incontro pubblico con la finalità di recepire proposte e segnalazioni di commercianti, artigiani, liberi professionisti e industrie. Di tale incontro sarà data ampia pubblicità al momento della convocazione.

Il sindaco Maria Irene Bellifemine: “Le realtà economiche della nostra Città sono fondamentali per tutti i cittadini, senza un loro ritorno alla normalità pre Virus non potremmo dichiarare conclusa la crisi. L’obiettivo dell’amministrazione è accompagnare commercianti, artigiani, liberi professionisti e industrie in questo lungo e difficile percorso, mettendo in campo tutte le risorse a disposizione”

Il Vicesindaco e Assessore SUAP Jacopo Bernard: ”La momentanea sospensione di parte del pagamento della Tari rientra in un progetto di sostegno e rilancio a 360°, già avviato con l’esenzione del pagamento della Tosap per bar e ristoranti. L’ufficio Suap ha lavorato incessantemente nei mesi del lockdown per sostenere tutte le realtà produttive del nostro territorio e continuerà a farlo consapevole che la crisi economica sarà forse più dura da affrontare di quella sanitaria”

L’Assessore al Bilancio Nadia Cannito: “I prossimi mesi serviranno per analizzare una ad una tutte le attività e l’impatto che il Covid 19 ha avuto su di esse. Confidiamo anche in ulteriori interventi di Stato e Regione per venire incontro alle esigenze economiche dell’ente. Se l’obiettivo è comune, il risultato è raggiungibile in maniera più semplice”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore