La regione conferma l’allerta meteo: rischio idrogeologico

L'allerta idrogeologica e di temporali è prevista fino a martedì 1 settembre

Temporale a Golasecca - foto di Mirko Landoni

La Regione Lombardia conferma per la giornata di oggi, domenica 30 agosto, l’allerta “arancione” di rischio idrogeologico e “gialla” riguardo i forti temporali.

Spesso queste allerte sono prudenziali, ma come dimostra il caso di ieri in Val Veddasca basta poco perché alluvioni e temporali possano creare difficoltà viabilistiche.

Nelle prossime ore è atteso il transito del fronte freddo legato alla vasta depressione responsabile dell’episodio di forte instabilità in atto sulla regione con successivo indebolimento del flusso instabile da sudovest tra il pomeriggio e la sera di oggi. A partire dalle 18.00, infatti, c’è il rischio idrogeologico arancione, insieme a quello di forti temporali 18.00 per le zone dei Laghi e Prealpi varesine.

Quanto al nodo idraulico di Milano, invece, è prevista un’allerta di temporali e vento forte a partire dalle 13-14.00 di oggi. Il rischio idraulico (“giallo”) è partire dalle 18.00.

Domani, lunedì 31 agosto, la regione si troverà all’interno di una vasta ma blanda saccatura più fresca in quota, che determinerà ancora una lieve instabilità che martedì 1 settembre si sposterà verso est con una temporanea rotazione delle correnti in quota da Nord. Pertanto per oggi, 30 agosto, si conferma la fase di graduale attenuazione dei fenomeni a partire dal pomeriggio che tuttavia in modo isolato o sparso potranno essere presenti fino a sera. In nottata fenomeni generalmente assenti o poco probabili isolati rovesci.

«La regione è interessata da un flusso molto umido e instabile da sudovest che genera, a più riprese, rovesci e temporali anche di forte intensità su tutta la regione (grandine di medie e grandi dimensioni, forti raffiche di vento). Da inizio dell’evento ad oggi 30 agosto le cumulate di precipitazioni risultano essere piuttosto disomogenee sulla Lombardia, maggiori su Alpi e Prealpi dove si registrano (da rete pluviometrica regionale) massimi di 266 mm in provincia di Varese, 265 mm in provincia di Como; superati i 200 mm anche in provincia di Sondrio. Sulla fascia di pianura massimo di 88 mm in provincia di Brescia. Su Alpi e Prealpi, nelle ultime 24 ore sono caduti localmente fino a 100-140 mm», si legge sul documento diffuso dalla Regione.

Foto di Mirko Landoni

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.