Quantcast

Oggiona con Santo Stefano dà l’addio a Luigi Bertani, cavaliere della Repubblica

Aveva iniziato a lavorare giovanissimo alla Franco Tosi, girando tutta Italia e il mondo. Nel suo paese ha vissuto l'impegno nel volontariato e per la comunità

Oggiona con Santo Stefano generiche

È morto Luigi Bertani, residente ad Oggiona con Santo Stefano, insignito nel 2017 del titolo di Cavaliere della Repubblica. Una vita dedicata al lavoro ma anche all’impegno nel volontariato, in particolare nell’Avis.

Nato a Legnano, aveva iniziato giovanissimo l’attività lavorativa frequentando con grande sacrificio corsi serali di disegnatore meccanico. Entrato all’età di 18 anni alla “Franco Tosi” di Legnano ha lavorato per 25 anni alle dipendenze della prestigiosa azienda meccanica con incarichi di lunga durata che lo hanno portato in varie parti dell’Italia ed all’estero. Aveva fatto il militare di leva nel Battaglione San Marco ed era rimasto molto legato al corpo di fanti da sbarco della Marina Militare.

Avendo giocato in gioventù a calcio (ma da ragazzino aveva corso anche con la Legnanese) si era dedicato alla società calcistica del proprio Comune di residenza e negli anni Novanta aveva iniziato una collaborazione con l’A.C. Milan nella struttura di Milanello.

Sensibile all’impegno sociale e spinto da una vicenda familiare, è divenuto donatore di sangue, venendo insignito anche della Medaglia d’Oro e della Croce d’Oro AVIS. «Grande esempio di solidarietà verso il prossimo anche per le sue 138 donazioni di sangue», ha scritto il gruppo Avis di Oggiona con Santo Stefano, di cui Bertani è stato anche socio (la foto è di Avis Oggiona con Santo Stefano).

consegna onoreficenze

Bertani alla cerimonia di conferimento del titolo di Cavaliere della Repubblica nel 2017


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore