Il Puma di Lambrate torna a Varese, “Vi aspetto ai Giardini”

Fabio Treves e la sua band invitano i lettori di VareseNews alla serata in programma sabato 8 agosto. Aperte le prevendite

“Non mancate, vi aspettiamo a Varese sabato 8 agosto”. Fabio Treves e la sua band invitano la città e i lettori di VareseNews alla serata organizzata all’interno della rassegna “Black & Tube”.

Il Puma di Lambrate, band al completo, torna dopo ai Giardini Estensi di Varese. La sua storia musicale iniziata nel 1974 non ha bisogno di grandi presentazioni. Lo abbiamo visto in tv, letto su riviste, ascoltato in radio; lo abbiamo sentito suonare in numerosi dischi da Elio e le Storie Tese a Branduardi, da Finardi a Cocciante ma, soprattutto, è considerato il padre nonché il principale fautore della diffusione del blues italiano.

Venerdì, invece, l’appuntamento è con Superdownhome, un duo esplosivo che affonda le proprie radici nelle tradizioni del blues rurale proiettandosi verso contaminazioni da rock’n’roll e punk.

Le informazioni e le prevendite (consigliate vista la capienza ridotta a causa delle normative sanitarie) le trovate su www.blackbluefestival.com.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.