Quantcast

Elezioni ad Origgio, l’intervista a Andrea Azzalin

Conosciamo il candidato sindaco Andrea Azzalin, la lista che lo appoggia, i punti salienti del programma elettorale e i progetti per la Origgio del futuro

Generico 2018

Sono quattro i candidati in lizza per le elezioni amministrative che si terranno ad Origgio il 20 e 21 settembre 2020. Le interviste per conoscere meglio i candidati alla guida del paese, le liste, i punti forti del programma elettorale e i progetti per il futuro

È il vicesindaco e assessore uscente Andrea Azzalin il candidato sindaco di Promuovere Origgio, lista supportata da Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Classe 1978, Azzalin vive e risiede ad Origgio. Sposato e padre di tre figli, è di professione ingegnere edile: «Un lavoro che svolgo con passione e dedizione, da cui ho imparato ad essere razionale, realista e concreto». Appassionato di sport, ha una predilezione particolare per il calcio.

L’interesse per la politica nasce o come preferisce definirlo lui, “per il suo paese” nasce: «Dal coinvolgimento che anni fa il Dott. Ceriani mi ha mosso per portare nuove idee con l’intento di migliorare il nostro Paese». Negli ultimi 5 anni ha svolto il ruolo di vicensindaco e assessore con delega a Lavori Pubblici, Polizia Locale e sicurezza, Innovazione tecnologica, Risparmio energetico, Sport e Mobilità.

LA LISTA – «Siamo una lista civica, appoggiata da due partiti nazionali, Fratelli d’Italia e Forza Italia, di cui abbiamo al nostro interno tre rappresentanti complessivamente. La squadra è composta da un giusto mix di persone che hanno avuto modo di amministrare in questi cinque anni e da persone nuove che vogliono mettersi a disposizione per Origgio. Tutti i componenti della lista abitano ad Origgio. I candidati alla carica di consigliere sono equamente divisi tra uomini e donne. Abbiamo un’età media, di circa 40 anni. Il nostro candidato più giovane ha 22 anni, il meno giovane 65. Tutti, indistintamente, siamo fautori di idee e proposte, che vengono portate e condivise all’interno del gruppo. Il Dott. Mario Angelo Ceriani, attuale sindaco di Origgio, è la persona con maggior esperienza amministrativa le cui capacità sono state messe al servizio del gruppo».

I VALORI CHE ACCOMUNANO IL VOSTRO GRUPPO – «Ci uniscono, l’onestà, la lealtà, la serietà, la concretezza, la trasparenza, la credibilità, il rispetto reciproco, ma soprattutto vogliamo il bene del nostro paese. Riteniamo di avere il giusto entusiasmo, le capacità, le conoscenze e la voglia di fare per Origgio».

I PUNTI SALIENTI DEL PROGRAMMA – «La persona deve essere il fulcro ed il centro di ogni scelta per e del Paese. Occorre essere sempre attenti alle esigenze della popolazione, ai servizi di cui vi è bisogno, dai più piccoli agli anziani, senza dimenticare le nostre radici ed il nostro territorio. Visto anche l’attuale situazione emergenziale, che abbiamo vissuto e che stiamo ancora vivendo, avremo ancora più attenzione verso chi ha bisogno. Rispetto per l’ambiente con percorsi di sensibilizzazione che permettano di porre in essere, insieme a progettualità mirate, interventi che possano ridurre l’impatto di emissioni in atmosfera. Verranno creati percorsi ciclopedonali che permettano il collegamento con le attuali piste presenti sul territorio, andando a studiare soluzioni, in sinergia con i comuni limitrofi, che permettano il collegamento tra gli stessi. Viabilità ed opere: verranno ascoltate le esigenze dei cittadini, come peraltro già dimostrato e fatto in questi anni di amministrazione. Le scelte saranno frutto di valutazioni oculate e mirate nel rispetto dei cittadini e dell’ambiente. Le opere sulle viabilità, si cita la rotonda all’uscita dell’autostrada di Origgio Ovest che permetterà comparto della località Broggio di non essere più interessati dal transito di veicoli pesanti, saranno valutate e contestualizzate con le continue e reali esigenze del territorio in continua evoluzione. Verranno impegnate risorse per riqualificare e realizzare nuovi tratti di rete fognaria sull’intero territorio comunale; in questi anni abbiamo iniziato un percorso che ci ha permesso di tracciare l’intero sistema fognario valutando le reali necessità che l’ampliamento edilizio e i cambiamenti climatici hanno portato. Un nuovo edificio, da adibire a biblioteca comunale, aule studio, aule informatiche, ed aree complementari a scopo ricreativo e conviviale sarà un punto focale del nostro programma».

I PROGETTI PER IL FUTURO – «La persona sarà sempre il cuore pulsante di Origgio. Dovremo integrarci con la tecnologia sempre più presente nelle nostre vite, usandola al meglio per migliorarne la qualità senza però togliere quanto di bello il contatto umano ci riserva. Il punto focale che ci deve guidare verso e nel futuro è e sarà sempre l’amore per il nostro paese. Ciò avverrà solo grazie a chi vive ed è sul territorio, da chi ascolta e recepisce le esigenze del cittadino, a chi pensa al noi e non all’io; gli interessi della collettività devono essere gli unici realmente presenti, non vi devono essere interessi personali. Un Origgio aperta e viva verso tutte quelle attrattive che possono portare linfa nella collettività. Un Origgio in cui tutti noi abbiamo il piacere di vivere, dai giovani ai meno giovani, dove i servizi di cui abbiamo bisogno possono e devono essere presenti sul territorio senza doverci recare nei comuni limitrofi».

QUI TUTTO IL PROGRAMMA DELLA LISTA CHE SOSTIENE ANDREA AZZALIN

APPELLO AGLI ELETTORI – «Siamo persone leali, corrette, trasparenti, credibili, pronte ad ascoltare i cittadini con una grande voglia di mettersi al servizio del paese. Riteniamo di avere le conoscenze, le capacità, la forza di poter promuovere il nostro paese, punto fermo, valore indiscutibile e imprescindibile, al quale un cittadino, ancor prima che amministratore pubblico, si deve ispirare. In questi anni abbiamo amministrato con particolare attenzione e sensibilità mettendo al centro la persona, soprattutto nel periodo emergenziale dovuto al Coronavirus; abbiamo garantito la corretta manutenzione ordinaria degli spazi pubblici, creando polmoni verdi e spazi giochi per i nostri giovani. Vogliamo continuare a garantire massima attenzione e risorse a tematiche importanti come la solidarietà, l’equità sociale, le politiche giovanili, la sicurezza sociale, il mondo associazionistico e del volontariato, la valorizzazione dell’ambiente in quanto elemento distintivo del territorio e garantendone, al contempo, la tutela delle risorse naturali e del patrimonio».

TUTTE LE NOTIZIE E LE INFORMAZIONI UTILI SULLE ELEZIONI AD ORIGGIO 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore