Con la galleria sotto al Ceneri “il Ticino diventa un’unica città”

Oltre a completare il sistema Alptransit, il tunnel riduce le distanze tra Bellinzona, Lugano e Locarno. All'inaugurazione la presidente della Confederazione loda la "lungimiranza svizzera", in un cantiere durato 24 anni

simonetta sommaruga

Il Canton Ticino d’ora in poi sarà più vicino al resto della Svizzera: con la cerimonia di venerdì 4 settembre è stata inaugurata la galleria galleria di base del Cenerino con il passaggio delle consegne da Alptransit (che ha condotto i lavori) alle Ferrovie federali svizzere.

Un’opera mastodontica che potenzierà il sistema di trasporto merci elvetico e renderà più veloci gli spostamenti dei passeggeri tra il nord e il sud delle Alpi.

Ad aprire la cerimonia d’inaugurazione è stata la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga insieme al consigliere federale Ignazio Cassis e al presidente del Consiglio di Stato ticinese Norman Gobbi.

«AlpTransit – ha commentato con soddisfazione la presidente Simonetta Sommarugaè la nostra opera del secolo. Il monte Ceneri ha sempre diviso il Ticino dal resto della Svizzera, non solo dal punto di vista fisico, ma anche sociale. Mi hanno raccontato che un pilone che sostiene la ferrovia è chiamato “La ballerina”. Nonostante la sua grazia non si noti a prima vista, un occhio attento si accorgerebbe che il pilastro è leggermente più piccolo e voltato rispetto agli altri, questo per dare la possibilità alle prossime generazioni di realizzare un nuovo collegamento al Ceneri. È con questa lungimiranza e previdenza che la Svizzera vuole continuare ad allargare la sua rete di trasporti».

La Presidente della Confederazione ha espresso anche cordoglio per i due minatori morti nel corso dei lavori di realizzazione della galleria, in due incidenti nel 2010 e 2015. «Oggi – ha affermato la presidente – li vogliamo ricordare insieme alle loro famiglie».

«La galleria del Ceneri – ha commentato il presidente del Consiglio di stato ticinese Norman Gobbiunirà i nostri tre centri principali di Lugano, Bellinzona e Locarno, oltre alle località di Mendrisio e Chiasso. Grazie al tunnel il traffico sarà meno congestionato, con vantaggi anche per l’ambiente, ma soprattutto gli abitanti del Ticino saranno più che mai uniti, come un’unica città, e orgogliosi insieme ai cittadini degli altri cantoni».

Durante le celebrazioni sono intervenuti anche i CEO delle FFS, Vincent Ducrot, e della AlpTransit San Gottardo SA, Dieter Schwank, che hanno sottolineato l’importanza di Alptransit per la Svizzera e per il traffico ferroviario.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.