Quantcast

La cultura a Gazzada Schianno riparte con la musica

Prende il via nelle prossime settimane un nuovo progetto della Biblioteca Comunale. Una serie di incontri con musicisti che eseguiranno concerti da vivo ma anche serate di video musicali. Si comincia il 10 ottobre

Concerto Gazzada Schianno

Prende il via nelle prossime settimane un nuovo progetto della Biblioteca Comunale di Gazzada Schianno che animerà  “La Casa della Cultura di Gazzada Schianno”. Si tratta di una serie di iniziative di accompagnamento alla condivisione dell’appassionante mondo della musica attraverso incontri con musicisti che eseguiranno concerti da vivo e attraverso la visione di video musicali. Una vera e propria rassegna visuale e musicale.
I musicisti che daranno vita a questo progetto musicale denominato “musicAttraverso”, sono selezionati, oltre che per l’indubbia qualità artistica, anche per appartenere a un’area di artisti fantasiosi e immaginifici; interpreti, compositori, improvvisatori e creatori di nuovi percorsi sonori e ardite mescolanze, all’insegna dell’incontro: di generi, culture, esperienze e processi creativi.

“Arrivati a questo autunno la Commissione di Gestione della Biblioteca ha deciso fosse giunto il momento di ricominciare  ad incontrarsi pur con il rigoroso rispetto delle norme e dei protocolli di prevenzione per contrastare la diffusione del Covid-19” – spiega Claudio Tosetto, consigliere comunale con delega alla Biblioteca . “MusicAttraverso”, il cui programma è stato realizzato con il contributo di Claudio Farinone, musicista e presentatore radiofonico, inizierà il 10 ottobre alle ore 21 presso la Sala Consigliare del Municipio di Gazzada Schianno con un concerto pieno di emozioni e di pathos: “Todomercedes” con il duo Claudio Farinone e Raffale Casarano che ripercorreranno l’epopea artistica e umana di Mercedes Sosa. La Negra, così come è stata soprannominata Mercedes Sosa, ha lasciato in eredità alle nostre generazioni aperti spazi musicali che con conoscono confini interpretativi. Il duo Raffaele Casarano e Claudio Farinone rielabora brani già noti in tutto il mondo che Mercedes Sosa, riconosciuta come la più grande cantora argentina del Novecento, con la sua insuperabile voce rese famosi in tutto il mondo. “La Negra Sosa” seppe interpretare socialmente un’intera generazione di artisti, rendendosi fautrice e protagonista del “Movimiento del Nuevo Cancionero” che segnò tutta un’era e, senza mai perdere il senso di appartenenza alla sua classe sociale, il popolo, conobbe la povertà, il carcere, l’esilio, la fama internazionale e l’ammirazione della gente. Dallo strabiliante suono del sax di Raffaele Casarano e dalle vibranti corde della chitarra di Claudio Farinone, si renderà un magico omaggio a Mercedes Sosa.

“musicAttraverso” proseguirà il 14 novembre sempre alle ore 21 e sempre nella Sala consigliare del Municipio di Gazzada Schianno con “Saudalgia”  uno spettacolo affascinante dentro la musica del Sud America con la chitarra di Sergio Fabian Lavia e la voce di Dilene Ferraz. Con “Saudalgia” si è vuole dare al programma, una denominazione che rappresenti il vasto universo musicale di Argentina e Brasile nei suoi molteplici aspetti. Dal genere popolare (Tango, Bossa Nova, Chacarera, Ciranda, Milonga, Maracatù, ecc.), a musiche d’autori appartenenti alla tradizione “colta” come Heitor Villa Lobos e Astor Piazzolla, includendo la ricerca di nuove tecniche espressive con brani scritti da Ferraz e Lavia.

Il 15 novembre alle ore 17, sempre nella Sala consigliare del Municipio di Gazzada Schianno verrà proposta la visione del primo contributo cinematografico con la proiezione del documentario “Brasileirnho”  del regista finlandese Mika Kaurismäki con Teresa Cristina, Ademilde Fonseca, Zezé Gonzaga, Paulo Moura.
Questo documentario è una sorta di tributo al “choro”, un vecchio modo di suonare che sta alla base di tutte le composizioni brasiliane, comprese la samba e la bossa nova.

Concerto Gazzada Schianno

Il programma 2020 di “musicAttraverso” si completerà il 19 dicembre alle ore 17 nella Chiesa Parrocchiale S. Giorgio Martire di Schianno con un delicato concerto di arpa della musicista svizzera Elisa Netzer che si esibirà in un programma con arpa classica e celtica.
Un programma variegato che prevede anche, data la vicinanza con la festività del Natale, alcuni raffinatissimi arrangiamenti di carole natalizie. “Toccata” nasce dall’interesse di Elisa Netzer per i repertori creativi, la musica contemporanea e le trascrizioni per arpa. Da questo interesse è nato The Toccata Project, viaggio musicale che spazia dalle Toccate negli ultimi secoli alla collaborazione con il compositore svizzero Stephan Hodel. Eliza Netzer ha collaborato con numerose orchestre, tra le quali l’Orchestra della Svizzera Italiana, l’Orchestra Sinfonica Arturo Toscanini, l’Orchestra da Camera di Lugano, l’Academy Symphony Orchestra e la London Youth Symphony Orchestra. Nel 2015 ha partecipato alla tournée estiva della Norwegian National Youth Orchestra alla Oslo Opera Hall, al Teatro Tivoli di Copenaghen e alla Kozerthaus di Berlino per il Festival Young Euro Classic.

E’ già in programmazione la prima parte del programma 2021 di “musicAttraverso” che vedrà il 23 gennaio un “Concerto per il giorno della memoria”. Con due grandi virtuosi dello strumento, il pianista Massimo Giuseppe Bianchi e il violoncellista svizzero Mattia Zappa, prevede un programma composto da musiche di alto valore contenutistico, scritte da compositori come Bloch, Weill, Sostakovich, Krenek e altri, che, per aspetti diversi, hanno vissuto storie di persecuzione.
Si proseguirà il 21 febbraio con “Contemporaneo”, un concerto del cantautore e chitarrista milanese Claudio Sanfilippo accompagnato dalla bua band. E per finire Tango. Il 20 marzo “Tanguediaduo” con Claudio Farinone alle chitarre e Barbara Tartari al flauto proporrà musiche del compositore e bandoneonista argentino Astor Piazzolla. Il concerto si concluderà con alcuni brani dedicati a tutte le persone coinvolte nella pandemia COVID-19 in concomitanza con la giornata del 17 marzo proposta come giornata nazionale per le vittime della pandemia.
Il 21 marzo altra escursione cinematografica in occasione del Centenario della nascita del musicista (11 marzo) proiezione del documentario “Sentiendo Piazzolla” nel corso della proiezione interverrà, in collegamento video dall’Argentina, Laura Escalada Piazzolla (moglie di Astor Piazzolla).

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria inviando una mail all’indirizzo: biblioteca@comune.gazzada-schianno.va.it .
In base alla attuale situazione di emergenza sanitaria da Covid-19 agli spettacoli potranno accedere un massimo di 40-45 persone alla Sala Consigliare del Municipio e 100 persone per il Concerto di Natale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore