Quantcast

La UYBA ci mette il cuore ma non basta contro Scandicci

In una e-work Arena senza tifosi, le farfalle perdono per 1-3 (23-25, 33-31, 20-25, 21-25) contro la formazione toscana. Partita spettacolare e giocata fino all'ultimo punto

Uyba-Scandicci

In una e-work Arena senza tifosi, la Uyba perde per 1-3 (23-25, 33-31, 20-25, 21-25) contro la Savino del Bene Scandicci dell’albizzatese Lucia Bosetti.
Uyba a ranghi ridotti causa la positività al Covid-19 dell’allenatore Fenoglio, dalla schiacciatrice Francesca Piccinini, della centrale Jovana Stevanović e della palleggiatrice Jordin Poulter (quest’ultima ferma anche a causa della frattura della base del quinto metatarso del piede destro con lesione a un legamento).

Partita combattuta da entrambe le parti con azioni lunghe e spettacolari e con un secondo parziale chiuso ai vantaggi e durato ben 38 minuti. Una partita giocata fino all’ultima palla, che avrebbe sicuramente acceso il tifo sugli spalti del palazzetto. La Uyba ci ha messo il cuore ma non è bastato, riuscendo comunque a mettere in difficoltà le ragazze di coach Barbolini.

Nella metà campo biancorossa, vincente la scelta di Musso di mettere in campo nel secondo set Escamilla (per lei 8 punti e 1 ace) al posto di Gray, con la spagnola decisamente più incisiva dell’americana. Buona prestazione corale per le biancorosse che nonostante il periodo non facile hanno saputo mettere in campo tante determinazione.

Stratosferica Mingardi che è anche la top scorer della partita e che da sola porta a casa un intero set (per lei 27 punti, 1 ace e 3 muri). Dopo di lei ottima prestazione per Gennari che chiude con 13 punti e Herrera Blanco (9 punti di cui 3 a muro).
Dall’altra parte della rete Stysiak chiude con 31 punti, seguita da Pietrini (14), Popovic (12) e Lubian (10).

La partita

Coach Musso schiera in campo Bonelli in regia, Mingardi opposto, Olivotto e Escamilla al centro, Gennari e Gray in attacco, Leonardi libero.
Gennari e compagne scendono in capo determinate e nel primo set conducono per 8-6. Le farfalle provano a scappare e volano sul 12-9 potendo anche sfruttare i maggiori errori commessi dalle avversarie. Le toscane però reagiscono e trovano il +1 (17-16), grazie all’ace di Popovic. Finale combattuto tra le due formazioni che se la giocano punto a punto (20-19). La Uyba concede terreno Scandicci che si porta sul 20-22 (time out di coach Musso) grazie anche al turno in battuta di Lubian che mette in difficoltà la ricezione biancorossa. Le padrone di casa non ci stanno e si riportano a -1 (22-23 e time out Scandicci). Alla fine vince Scandicci 23-25.

Il secondo parziale inizia in sostanziale parità con le due formazioni che si rincorrono punto a punto (8-8). In campo si vede una bella pallavolo con azioni lunghe e spettacolari e recuperi da applausi. Sul 14-15 Musso prova a mischiare un po’ le carte mettendo in campo Escamilla su Gray. L’ace di Herrera Blanco vale il 17-15 e spinge Barbolini a fermare il gioco per dare qualche indicazione alle sue ragazze. Sul 21-22 Musso ferma il gioco per rimettere un po’ d’ordine in campo e al rientro in campo Escamilla mette a segno due punti importanti (23-22 e time out Scandicci). Il set va ai vantaggi ed è un finale al cardiopalma e di grande grande pallavolo. L’attacco out di Stysiak vale il 33-31 per la Uyba.

Uyba-Scandicci

Nel terzo set Musso tiene in campo Escamilla. Inizio in salita per la Uyba che deve inseguire (6-9 e time out Musso) ma che poi può approfittare degli errori delle toscane per rifarsi sotto (10-11 e time out Barbolini). Momento di difficoltà per le padrone di casa che iniziano a subire gli attacchi avversari e che si trovano a -4 (13-17). Ancora un finale all’ultima palla con Scandicci che tiene in mano le redini della gara (18-23). L’attacco e il successivo ace di Lubian chiudono il set 20-25.

Il quarto parziale inizia con Scandicci avanti 0-3 ma la Uyba non ci sta e si torna subito in parità (4-4). Sul 9-6 la panchina di Scandicci ferma il gioco e una volta in campo Malinov e compagne invertono la situazione e ritrovano il vantaggio (10-11). In campo si si combatte e sul 17-19 Musso ferma nuovamente il gioco per dare indicazioni tattiche alle ragazze. Sul finale Scandicci conduce per 21-23 e la panchina della Uyba ferma il gioco. Al rientri in campo il pallonetto di Courtney e l’attacco di Lubian segnano il 21-25.

Il tabellino

Unet e-work Busto Arsizio- Savino del Bene Volley Scandicci 1-3 (23-25, 33-31, 20-25, 21-25)

UYBA: Olivotto 8, Gennari 13, Bonelli 2, Gray 4, Leonardi (L), Mingardi 27, Cucco ne, Galletti ne, Escamilla 8, Bulovic ne, Herrera Blanco 9.
Scandicci: Stysiak 31, Malinov 2, Popovic 12, Markovic, Pietrini 14, Merlo (L), Lubian 10, Carocci (L2), Cecconello ne, Samadan ne, Drewniok, Courtney 11, Camera ne.
Arbitri: Braico, Brancati
Note. Uyba: ace 3, errori 15, muri 9. Scandicci: ace 4, errori 9, muri 9. Durata set 28′ 38′ 25′ 26′.

di
Pubblicato il 18 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore