Detenuto a Busto Arsizio ha un malore e muore in ospedale dopo qualche ora

Il caso arriva in un momento delicato per il carcere di Busto Arsizio al centro di un focolaio. Il direttore Sorrentini: "Non aveva il covid ma era cardiopatico. Isolati tutti i positivi"

Le novità del carcere di Busto Arsizio

Sono settimane più complicate del solito quelle che si stanno vivendo all’interno del carcere di Busto Arsizio e la notizia di un decesso avvenuto questa mattina rischia di rendere ancora più difficili i giorni a venire. Un detenuto è stato, infatti, colto da malore questa mattina in una cella di un’area dedicata ai sintomatici negativi al tampone e rianimato sul posto, prima di essere trasportato in ospedale dove è deceduto qualche ora dopo. Ad accorgersi del malore è stato un agente di Polizia Penitenziaria che ha subito dato l’allarme.

L’uomo, cardiopatico e malato di hiv, stava scontando 30 anni di carcere per omicidio. Era risultato negativo a due tamponi nonostante avesse accusato da un paio di giorni una leggera febbre. Il referto indica un arresto cardiaco come causa della morte.

La vicenda è stata raccontata dallo stesso direttore della struttura Orazio Sorrentini che ci tiene a sottolineare il lavoro che è stato fatto nei giorni scorsi dopo che in una zona del penitenziario era scoppiato un focolaio di contagi da coronavirus: «Grazie all’impegno di alcuni componenti di Medici Senza Frontiere eravamo riusciti a spostare e isolare i detenuti positivi sintomatici, quelli asintomatici e coloro che avevano qualche sintomo confondibile con il covid ma che non erano risultati positivi al tampone».

L’operazione era finalizzata proprio a mettere un freno al contagio all’interno della struttura dove nei giorni scorsi è stato anche iniziato uno sciopero della fame da parte di alcuni detenuti che chiedevano maggiore sicurezza sanitaria e maggiori possibilità di interloquire con le rispettive famiglie, colloqui che hanno subito una stretta negli ultimi mesi proprio per evitare il contagio.

 

 

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.