In canile dal 2014, lo sfama il Comune di Gazzada Schianno. Ora cerca un padrone

Una storia davvero malinconica: Deville vagava per le strade del paese ed è stato portato al canile. L'amministrazione gli ha garantito "vitto e alloggio" ma se la merita una famiglia. No?

Generica 2020

Vogliamo dare una mano al Comune di Gazzada Schianno e al dolce Deville? Leggete il post condiviso oggi dal Comune di Gazzada Schianno:

“Vi presentiamo Deville, un cane ritrovato sul nostro territorio nel 2014. Da allora il Comune di Gazzada Schianno gli ha sempre garantito “vitto e alloggio” nel canile di Varese, nutrendo la speranza che una famiglia lo accogliesse per dargli l’affetto che merita. Cosa ne dite? Ci potete dare una mano a diffondere la notizia?
Ecco come lo descrivono i suoi amici del canile:
Incrocio Pastore Belga
Pelo nero e medio
Taglia Medio-grande
Nato a giugno 2013
In canile da agosto 2014
Microchippato, vaccinato e castrato
Deville, il Bello&Dannato. Le cagnoline del rifugio hanno tutte un debole per lui! Ha un cuore tenero e non si risparmia mai se c’è da far giocare qualche cucciolo. E’ un cane con un carattere un po’ ansioso e molto esuberante, ma che sa conquistare tutti fin dal primo momento. A Deville piace andare a fare lunghi giri in auto anche senza meta, attività sportive in acqua, nuotare e passeggiare in montagna o al lago.
Per maggiori informazioni:
Canile di Varese – LNDC VA
Tel: 0332-335077
Cellulare: +393200271543
Email: info@legadelcane-va.it”

Che ne dite? Vi andrebbe di portarvelo a casa?

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.