I comitati di Possibile sostengono la mobilitazione “Lombardia Arcobaleno”

La campagna punta ad ottenere una legge regionale contro la discriminazione determinata dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere

possibile varese

 I comitati di Possibile della Lombardia esprimono il totale sostegno alla mobilitazione “Lombardia Arcobaleno” che vede riunite tante associazioni LGBTI+ con l’obiettivo di spingere affinché venga calendarizzata la discussione del progetto di legge “Nanni”, Norme contro la discriminazione determinata dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere.

«Il nostro partito è da sempre impegnato nelle battaglie di uguaglianza delle persone LGBTI+ come abbiamo dimostrato in questi anni partecipando in maniera attiva a iniziative locali e ai vari Pride, che per noi rappresentano un momento collettivo di lotta e rivendicazione che condividiamo totalmente» commentano i responsabili dei comitati lombardi di Possibile.

«Crediamo fortemente che di fronte ai casi crescenti di odio e discriminazioni sia urgente e non più rinviabile un intervento normativo che possa mettere in sicurezza la vita delle cittadine e dei cittadini della nostra Regione. In questo senso siamo convinti che il progetto di legge presentato nel 2019 sia un documento importante e ambizioso che, se approvato, porterebbe la Regione Lombardia a intraprendere un percorso chiaro in termini di inclusione e rispetto di tutti i generi e gli orientamenti, mettendo in campo un piano capace di unire le varie politiche di propria competenza. Da parte nostra, ci sarà tutto il supporto alle associazioni, che ringraziamo per il lavoro quotidiano sui territori dove spesso riempiono un vuoto enorme anche in termini di servizi che spetterebbero alle amministrazioni»

Sulla questione della legge regionale si esprime anche Gianmarco Capogna, membro del comitato scientifico nazionale di Possibile e portavoce della campagna tematica LGBTI+ del partito: «In tutta Italia l’omolesbobitransfobia si sta imponendo come una vera e propria emergenza sociale, i numeri delle violenze e delle discriminazioni crescono e devono obbligarci a non restare in silenzio. A livello nazionale non sappiamo ancora se e come proseguirà l’iter del DDL Zan contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo. Da parte nostra, come Possibile, sosteniamo l’approvazione e chiediamo al Senato di procedere rapidamente. Al contempo, in un quadro nazionale così incerto, il livello regionale può colmare un vuoto normativo con delle leggi che possono davvero cambiare la vita di tantissime persone. Come nel caso della proposta ‘Nanni’ che abbiamo deciso di sostenere al fianco delle associazioni territoriali. Troppo spesso una certa parte politica vuole derubricare le istanze della comunità LGBTI+ a qualcosa di non prioritario, alimentando polemiche strumentali. Confido in un atto di responsabilità e che se davvero qualcuno può pensare che ci sia qualcosa di più importante della nostra vita e della nostra dignità, che abbia il coraggio di guardarci negli occhi dicendo che valiamo meno delle altre cittadine e degli altri cittadini».

I comitati di Possibile in Lombardia si mobiliteranno per veicolare la petizione online, che si può firmare sul sito di All Out, e si mettono a disposizione sui loro territori per attività ed eventi di sensibilizzazione sul tema insieme alle associazioni proponenti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.