Frontalieri e tamponi gratis, Pellicini: “Scelta di civiltà”

L'ex sindaco plaude all'iniziativa e attacca la Lega dei Ticinesi: “Solita xenofobia"

andrea pellicini

«Sui tamponi gratis ai frontalieri, l’ordine dei farmacisti ticinese ha dato una risposta di civiltà. La posizione della Lega ticinese, oltre ad esprimere la solita xenofobia, è assolutamente miope: se infatti i frontalieri hanno la possibilità di vaccinarsi gratuitamente, a beneficiarne è in primo luogo la popolazione ticinese, diminuendo le possibilità generali di contagio».

Commenta così la proposta di estendere ai frontalieri la possibilità di fare test e tamponi gratis ai frontalieri lanciata dall’ordine dei farmacisti ticinese l’ex sindaco di Luino Andrea Pellicini, che non lesina critiche nei confronti della Lega d’oltreconfine.

Purtroppo, come spesso capita, pur di dire qualcosa contro i frontalieri, la Lega dei ticinesi non fa l’interesse nemmeno dei suoi elettori. Per fortuna la Svizzera è un paese serio e la posizione dell’ordine dei farmacisti lo dimostra», conclude Pellicini, Coordinatore provinciale Fdi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.