Festa di San Vittore: con l’antico rito del Faro la speranza di una rinascita

In occasione della celebrazione per il Santo Patrono è stata anche consegnata la Girometta d’Oro da parte della Famiglia Bosina

Girometta d'Oro 2021

Una cerimonia partecipata e sentita quella che, nella Basilica di San Vittore a Varese, ha ricordato il santo patrono della città con l’antichissimo rito del Faro, ossia l’accensione l’accensione di un pallone di bambagia da parte del sacerdote a memoria del sacrificio del santo che ha donato la propria vita in nome della fede.

Galleria fotografica

Girometta d'Oro 2021 4 di 9

Celebrata da monsignor Luigi Panighetti la Santa Messa quest’anno è stata aperta al pubblico ricordando la toccante cerimonia dello scorso anno alla sola presenza delle autorità a causa della pandemia «La celebrazione odierna – ha recitato nella omelia – fa seguito a quella dello scorso anno vissuta in Basilica alla presenza delle sole Autorità in rappresentanza dell’intera cittadinanza. La situazione dovuta alla pandemia è tuttora molto seria e fonte di gravi preoccupazioni su svariati livelli, compreso quello spirituale per cui molti si sentono demotivati, bloccati, quasi incapaci di reagire a causa del timore provocato dalla crudele malattia e dalle complesse conseguenze da essa prodotte. Tra le ragioni di tale affaticamento spirituale è da segnalare il forte e drammatico impatto che siamo registrando a causa di un numero esorbitante di decessi, ormai da molti mesi. Tanti di noi hanno perso familiari, parenti, amici, conoscenti a causa dell’infezione dovuta dal virus».

A termine della cerimonia sono stati consegnati i riconoscimenti della Famiglia Bosina ai cittadini meritevoli nel nome di Augusto Caravati e di Natale Gorini e Ave Corvi recentemente scomparsi.

Girometta d'Oro 2021

La Girometta d’oro 2021 è stata conferita al professor Paolo Antonio Grossi, di origine bergamasca ma ormai varesino d’adozione. Direttore del Reparto malattie infettive dell’Ospedale di Circolo è  stato inserito dal Ministero della Salute nella task force che si occupa  del contenimento dell’infezione da Coronavirus e con il suo lavoro quotidiano ha contribuito alla battaglia sanitaria contro il virus.

A Roberto Canesi della Libreria Antiquaria Canesi  è andato il riconoscimento per l’Attività Economica. Aperta nel 1984 il negozio fin da subito è diventato meta di eruditi alla ricerca di testi rari  o più semplicemente luogo d’incontro per bibliofili. Titolo di Mamma dell’anno è stato assegnato a Giuseppina Larghi, che si occupa con amore e dedizione, insieme alla sua famiglia della figlia Martina che fin dalla nascita, ha avuto necessità di cure particolari e costanti. Il premio è stato ritirato dal marito e dal figlio Michele. Due infine i riconoscimenti al merito del lavoro.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Maggio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Girometta d'Oro 2021 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.