Franco Negri rinnovato alla presidenza dell’Avis di Tradate

Nel corso della riunione del direttivo è stato fatto il bilancio del 2020 in cui sono state effettuate 1767 donazioni (1502 di sangue intero e 265 di plasmaferesi) ‘solo’ 113 in meno rispetto all’anno 2019

avis tradate

Venerdì 4 giugno presso la sede di piazza 24 Maggio si è riunito il nuovo Consiglio direttivo dell’Associazione Avis Comunale Tradate per discutere e deliberare circa il rinnovo delle cariche sociali per il nuovo mandato 2021/2025.

L’incontro fa seguito all’Assemblea dei soci, donatori di sangue, svoltasi domenica 9 Maggio presso Villa Truffini, dove erano state presentate la Relazione associativa, la Relazione amministrativa e Bilancio consuntivo 2020 e la Relazione del Collegio sindacale. In quell’occasione si era proceduto anche alla nomina e approvazione dei componenti del Consiglio Direttivo e del Collegio Revisori dei Conti per il mandato 2021-2025

Nella prima seduta del Consiglio direttivo, dunque, presenti tutti i delegati confermati in sede di Assemblea dei Soci del 09/05/2021, si è deliberato sui nuovi incarichi, sentiti i pareri e le disponibilità personali. Franco Negri, presidente uscente, è stato confermato, come pure il vice-presidente Giuseppe Falcinella, il tesoriere Luciana Broggi ed il segretario Simeone Colombo. 

Confermati come consiglieri Davide Canziani, Enzo Malvè, Alcide Nicoli, Franco Peri. Rappresentano una lieta novità, come nuovi consiglieri le new entry Francesca Semeraro, Pierluigi Signor, Fabio Tonazzo. Confermato anche il Collegio sindacale, composto da Enrico Gaiazzi, Alessandro Giudici, Alberto Renoldi. Un particolare ringraziamento è stato espresso al dott. Renzo Imperiali, medico volontario Avis, presente in sede per le visite preliminari ai nuovi avisini.

L’incontro dei soci per l’annuale assemblea così come la seduta del Consiglio dedicata al rinnovo degli incarichi 2021-2025 sono avvenuti quest’anno in date non consuete a motivo dei ripetuti rinvii, deliberati dalle Avis superiori (Provinciale e Regionale) per ottemperare alle misure prudenziali anti-covid. Nonostante tali rinvii organizzativi non si sono mai interrotte nel frattempo le chiamate ai soci per le donazioni, né si sono interrotte le donazioni presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Tradate.

Nel 2020 sono state fatte 1767 donazioni (1502 di sangue intero e 265 di plasmaferesi) ‘solo’ 113 in
meno rispetto all’anno 2019 (circa -6%), superando comunque le donazioni del 2018 (1702 unità
complessive) e del 2017 (1724 unità complessive).

Per questa continua disponibilità Avis Tradate esprime un sentito ringraziamento ai donatori per il loro impegno, nonostante il loro numero sia passato dai 1072 del 2019 ai 1052 del dicembre 2020, calo fisiologico motivato anche dalla particolare situazione pandemica.

Per quanto riguarda l’attività gestionale Avis Tradate continua nell’incarico di gestire le chiamate per concordare gli appuntamenti per la donazione di sangue presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Tradate, non solo dei propri soci ‘tradatesi’ ma anche dei donatori appartenenti ad altre sezioni Avis del circondario: le sezioni di Cislago, di Gorla Minore (che comprende anche Gorla Maggiore e Marnate), di Gornate Olona, di Locate, di Lonate, di Mozzate, di Venegono Inferiore e Venegono Superiore.

Per quanto riguarda le attività organizzate da Avis Tradate nel corso del 2020, considerato il particolare periodo contraddistinto dalle forti limitazioni di aggregazione ed incontri, non si sono potute svolgere le consuete attività divulgative in ambito sanitario culturale e promozionale, né si sono potuti avere incontri ravvicinati con le persone per illustrare, informare e reclutare nuovi soci donatori. Inoltre non si sono potuti svolgere gli incontri con gli studenti delle Scuole Superiori, nell’ambito del Protocollo “Avis-Scuola”.

Nell’ambito delle attività solidali, Avis Tradate ha collaborato con “La Casa della Città Solidale” partecipando all’acquisto di un furgone frigorifero.
Inoltre in Ottobre 2020 Avis Tradate ha donato un Defibrillatore all’Oratorio di Tradate.
In collaborazione con le AVIS consorelle del circondario che fanno capo al Centro Trasfusionale di Tradate sono stati donati settemilatrecento euro al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Tradate a sostegno dell’attività durante la fase critica della Pandemia.
Nell’ambito della collaborazione con la Struttura Sanitaria impegnata nelle vaccinazioni alla popolazione, i volontari consiglieri Malvè, Peri, Renoldi e Signor stanno svolgendo attività di volontariato presso il Centro Vaccinale della Schiranna.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.