Elezioni a Varese: lo spoglio dei voti in diretta

Le urne si sono aperte alle ore 15 e chiuse all'una di notte, e in questo articolo potrete seguire lo spoglio dei voti in diretta con dati, foto, video e commenti dai seggi

Spoglio Varese

Lo spoglio dei voti a Varese in diretta: più di cinquecento candidati consiglieri, sette candidati sindaco, una lunga campagna elettorale per il Comune capoluogo di provincia da amministrare con equilibri politici ancora tutti da scoprire.

Per Varese ci vorranno ancora quindici giorni per conoscere chi sarà il prossimo sindaco tra Davide Galimberti e Matteo Bianchi. Il primo, uscente dopo l’elezione del 2016, per il centro sinistra, il secondo, parlamentare della Lega, per il centro destra

Le urne si sono chiuse alle ore 15 con una affluenza di poco sopra il 50 per cento.

(Oltre a questo articolo, che verrà aggiornato costantemente, seguiremo in diretta lo spoglio del Comune di Gallarate, del Comune di Busto Arsizio e di tutti gli altri comuni al voto)

 


Ore 02.00 – I risultati finali delle liste
(Cliccare sull’immagine per ingrandire)


 


Ore 01.50 – I risultati finali dei candidati sindaco

Generica 2020

Davide Galimberti: 15693 (48%)
Matteo Bianchi: 14674 (44,89%)
Daniele Zanzi: 902 (2,76%)
Carlo Alberto Coletto: 651 (1,99%)
Caterina Cazzato: 363 (1,11%)
Francesco Tomasella: 260 (0,80%)
Giuseppe “Pippo” Pitarresi: 148 (0,45%)


Ore 23.50 – PD primo partito, i commenti del capolista Civati

Il PD è primo partito in città, con oltre il 26% dei voti e distanzia la Lega di più di 10 punti percentuali: « E verò, il PD è primo partito ma insieme a tutte le liste che hanno sostenuto Davide Galimberti – puntualizza Andre Civati, assessore all’urbanistica, capolista del PD e e recordman di preferenze – il PD funziona in una logica anche civica di alleati che si preoccupano per la città. Tante liste civiche nella nostra coalizione sono andate bene, con varie estrazioni culturali. Sono contento del risultato del PD ma sono contento soprattutto del risultato di squadra che ha ottenuto con un contributo significativo per tuti. Ora torneremo a parlare con le persone e confrontarci con la città»


Ore 23.40 – I risultati con 78 sezioni su 85 scrutinate

Generica 2020


Ore 23.30 – Carlo Alberto Coletto: “Abbiamo piantato la prima bandiera a Varese”

“Complessivamente speravamo qualcosa di più, ma abbiamo piantato la prima bandiera a Varese – ha affermato il Candidato Sindaco Carlo Alberto Coletto di Varese in Azione (1,98%) – Sicuramente se fossimo riusciti a fare una coalizione sullo stampo di quella di Milano o Busto Arsizio, cosa che non è stata possibile per volontà delle altre forze politiche avremmo potuto ottenere di più. Però siamo riusciti ad iniziare a costruire, siamo un partito giovane e continueremo ad andare avanti più forti di prima. L’assembramento di liste elettorali così ampie, coalizioni con sette otto liste, non hanno aiutato ad esprimersi le forze minori, però così è la politica, prendiamone atto. Come cittadino chiedo che le risorse del recovery vengano spese in maniera adeguata, che vengano spese per una Varese migliore, che vengano spese per dare finalmente una vocazione alla nostra città”.


Ore 22.50 – Ivana Perusin: “La città ha compreso la nostra voglia di mettere le nostre competenze a disposizione del territorio”

Una delle liste che ha avuto un più importante exploit è Varese Praticittà – Davide Galimberti sindaco, fondata da tre delle 4 assessore di Galimberti: si sono posizionate al livello di Fratelli d’Italia, sopra il 6 per cento: «Siamo sopra il 6 e mezzo, per noi è un risultato molto importante perchè significa che la città ha compreso la nostra voglia di mettere le nostre competenze a disposizione del territorio – Ha commentato Ivana Perusin –  Siamo molto contenti e siamo carichi e pronti per le prossime due settimane»


Ore 22.30 – Davide Galimberti: “Il nostro è un risultato storico che dimostra il buon governo”

Il sindaco Davide Galimberti si è presentato alla stampa dopo le 22: «Ho atteso prima di rilasciare dichiarazioni perché non ci sembrava vero che nella città di Varese si potesse addirittura arrivare a un pelo dal vincere al primo turno – ha spiegato- Soprattutto visto le millanterie delle settimane scorse, dove si ipotizzavano vittorie al primo turno da parte di Matteo Salvini e dello stesso candidato della lega varesina. Questo è un risultato storico e importante per la città, che dimostra l’attaccamento al buon governo. Siamo pronti in queste due settimane per vincere con il contributo di tutti i cittadini che ci hanno votato, a cui va un grazie enorme perché il numero di voti complessivo è superiore al 2016. Ci sarà modo in queste due settimane per spiegare agli elettori perché confermare quest’amministrazione, in discontinuità con i 23 anni della Lega»


Generica 2020

Ore 22.10 – Raffaele Cattaneo: “Noi siamo la seconda forza del centrodestra con una Lega dimezzata”

Raffaele Cattaneo, anima della lista Varese con Bianchi sindaco, riflette sui risultati dei candidati, ma soprattutto delle liste: «Innanzitutto, si sta andando verso il ballottaggio: i due candidati si stanno spartendo oltre il 90% dei voti con risultati molto vicini – spiega – Mi sembra che la partita a Varese si giocherà, per il sindaco, tra 15 giorni. Quello che colpisce un po’ di più sono i risultati delle varie liste, un po’ diversi da quello che ci si poteva aspettare. Colpisce in particolare vedere il risultato della Lega, soprattutto se paragonato a quello delle europee del 2019, dove a Varese prese il 39%. A metà scrutinio, la Lega è intorno al 15 % a Varese, con voti più che dimezzati. Questo qualcosa dice rispetto alla fine di una stagione in cui era facile raccogliere il consenso sollecitando le reazioni emotive delle persone. Un anno e mezzo di pandemia, e l’arrivo del governo Draghi ha reso evidente che le persone hanno bisogno di una proposta concreta, di buona amministrazione. E questo lo ritrovo, in positivo, anche nel risultato delle liste in cui si è riconosciuto Noi con l’Italia, il mio partito. Qui a Varese la lista che abbiamo fatto con Forza Italia e il Popolo della Famiglia è al momento il secondo partito della coalizione, con un risultato vicino al 13 per cento, vicino anche a quello della Lega. Ma soprattutto sopra Fratelli d’Italia, che era considerato con il vento in poppa: io stesso mi aspettavo un risultato più significativo nelle urne, mentre ora viaggia intorno al 7,5%. Anche questo spiega che le posizioni più inclini a rincorrere populismo e antieuropeismo oggi pagano di meno. Paga di più la competenza e la saggezza, proprie delle componenti di centro, cosa su cui riflettere anche in vista delle prossime competizioni elettorali».


Ore 22.00 – I risultati con 70 sezioni su 85 scrutinate

Galimberti in testa con il 48,1%, Bianchi 44,9%, Zanzi 2,7%, Coletto 2,1%, Cazzato 1,05%, Tomasella 0,8%, Pitarresi 0,5%.


Ore 21.30 – I risultati con 60 sezioni su 85 scrutinate

Generica 2020


Ore 21.00 – Francesco Tomasella: “Il nostro risultato è deludente”

Varese Libera, anche se a spoglio ancora in corso, sembra ormai rassegnata ad ottenere una percentuale molto diversa da quella emersa negli ultimi sondaggi prima del voto: «Il risultato è deludente per quello che ci avevano fatto pensare i sondaggi. Io ne ho visti tre: il primo ci dava all’1 e mezzo, il secondo al 2,5%, l’ultimo sondaggio mi dava al 4% e abbiamo cosi sperato di poter dire la nostra, malgrado alcuni media locali ci abbiano dato meno spazio – commenta Francesco Tomasella – Mi sembrava un bel messaggio, forte, avere un buon risultato a queste elezioni: invece, per quello che si sta materializzando, il risultato sarà molto diverso. In ogni caso chi vincerà spero concluda le opere che si sono aperte nell’ultimo anno e mezzo, ma auspico per lui anche una maggiore vicinanza al popolo e ai commercianti».


Generica 2020

Ore 20.10 – Le dichiarazioni di Cazzato e Zanzi

“L’astensionismo è il dato che è aumentato tantissimo rispetto a 5 anni fa e che dovrebbe far riflettere molto sulla sfiducia dei cittadini nei confronti delle istituzioni e dei partiti – ha affermato la candidata Sindaco Caterina Cazzato, che per il momento con l’1,16% conta 179 voti “Per non parlare della mancanza di iniziativa, che li porta a perdere interesse nel conoscere le alternative e quali sono i contenuti delle nuove proposte”

Un tono più polemico è quello del candidato Daniele Zanzi, che attualmente conta 404 voti con il 2,62%: “I due principali contendenti hanno spaccato la città esattamente a metà, hanno creato un clima da stadio, curva nord e curva sud. Non siamo soddisfatti del nostro risultato. Non è certamente una giustificazione ma ha pesato tanto anche il Numero di astenuti e di schede nulle. Per ora siamo in terza posizione, vedremo cosa succederà, ma sicuramente a questa città spetteranno altri 5 anni di ulteriore buio”.


Generica 2020

Ore 20.00 -Dirigenti del Pd: “Siamo ottimisti per i risultati”

“È una Partita equilibrata, dai dati parziali siamo in leggero vantaggio, cosa che sembra consolidarsi – ha affermato Luca Carignola, segretario del Partito Democratico di Varese – Purtroppo la dispersione e il numero di candidati ha portato ad una serie di voti contestati in tutte le sezioni e questo complica i conteggi di tanti seggi”.

“A Varese l’impegno in campagna elettorale sta premiando, cosa che migliora il primo turno del 2016 – prosegue Giovanni Corbo, segretario provinciale del PD – ed è anche un segno di apprezzamento per l’amministrazione Galimberti, c’è ottimismo, dobbiamo attendere le ultime sezioni da scrutinare per capire se ci porterà o meno al Ballottaggio. Certo è che si è dimostrata la bontà del progetto di questa amministrazione e del Partito Democratico”.


Generica 2020

Ore 19.40 -Matteo Bianchi: “Andremo al ballottaggio e questo ci fa ben sperare”

Matteo Bianchi si è presentato a palazzo Estense per una breve dichiarazione: «Dai dati che  abbiamo potuto riscontrare si prospetta un ballottaggio per la città di Varese: questo ci fa molto ben sperare. Sul territorio del Varesotto vengono riconfermati i sindaci uscenti delle città: Gallarate e Busto Arsizio. Il fatto che invece a Varese il sindaco uscente non riesca ad affermarsi è qualcosa che sostanzialmente sa di bocciatura. Avremo davanti altri 15  giorni di battaglia elettorale importante per convincere gli elettori»
Come lavorerete al secondo turno?
«Innanzitutto aspettiamo di vedere la fine dello spoglio per vedere chi dovrà recuperare il terreno. I risultati sono molto altalenanti e non si può dire adesso. In ogni caso, francamente fino a giugno non c’era nemmeno il candidato di centrodestra, e il sindaco Galimberti aveva la certezza di vincere “in carrozza”: questa cosa non è avvenuta, quindi ci riteniamo assolutamente sodisfatti».


Ore 19.20 – Dati ufficiali: 40 sezioni su 85

Generica 2020


Ore 19.00 – Dati ufficiali: 24 sezioni su 85

Diretta spoglio comuni piccoli 2021


Diretta spoglio comuni piccoli 2021

Ore 18.30 – Prime otto sezioni ufficiali


Diretta spoglio comuni piccoli 2021

Ore 18.05 – Salvini: “A Varese andremo al ballottaggio”

In una diretta su Rai1 Matteo Salvini ha dichiarato che il candidato della Lega Matteo Bianchi andrà al ballottaggio. Dalle prime otto sezioni scrutinate Galimberti è avanti, ma non supera il 50%.


Ore 18.00 – Al Molina Galimberti doppia Bianchi

Nella casa di riposo Molina, dati ufficiali, Galimberti ha preso 18 voti, Bianchi 9 e Tomasella 1.


Diretta spoglio comuni piccoli 2021

Ore 17.30 – Possibile ballottaggio tra Galimberti e Bianchi

Tra Galimberti e Bianchi è testa a testa, e nessuno dei due è al 50 per cento. Il conteggio dei voti elaborato dal PD vede Galimberti in testa con 1630 voti. Bianchi 1610 voti, Zanzi 76 voti, Coletto 59 voti, Cazzato 36 voti, Tomasella 20 voti, Pitarresi 8 voti.
Secondo i dati attuali, ancora del tutto parziali, si prospetta il ballottaggio.


Ore 17.30 – Ancora nessun risultato ufficiale

Spoglio molto a rilento e ancora nessun risultato ufficiale. Abbiamo avuto primi dati dai partiti e direttamente dai seggi, ma sono risultati ufficiosi e si dovrà attendere a lungo per avere numeri più sicuri.


Ore 17.20 – La sezione 26 a Galimberti, ma lo spoglio va a rilento

Al seggio 26 la situazione finale – salvo problemi o riconteggi – è 218 voti per Galimberti e 160 voti per Bianchi. Lo spoglio in città va però fortemente a rilento perchè – queste le prime indiscrezioni dai seggi – sono molte le schede sbagliate o contestabili, considerato la grande quantità di liste e candidati sindaco e la possibilità di fare voto disgiunto. Ci si prepara dunque a un lungo spoglio.


Elezioni amministrative 2021 Varese

Ore 16.55 – Testa a testa tra Galimberti e Bianchi

Secondo i dati in possesso del centrodestra, sarebbe testa a testa tra Galimberti e Bianchi. Per Galimberti 1528 voti mentre Bianchi avrebbe preso 1548 voti.


Ore 16.55 – Galimberti vince nella sezione 46

Risultati finali seggio 46: Galimberti 151, Bianchi 92,Coletto 3, Tomasella 2, Zanzi 1.
Nel 2006 c’era stato un testa a testa con 124 voti a 123 per il centrodestra.


Ore 16.50 – Bianchi vince anche nella sezione 63

Risultati finali sezione 63: Matteo Bianchi 246 voti,Davide Galimberti 218 voti, Daniele Zanzi 15 voti, Carlo Alberto Coletto 9, Giuseppe Pitarresi 3, Francesco Tomasella 3, Caterina Cazzato 2 voti.


Ore 16.25 – Netta affermazione di Bianchi nella sezione 84

Nella sezione 84 di via Gaggio il centrodestra è nettamente avanti. Un risultato che conferma il voto del 2016 quando Orrigoni prese 315 voti e Galimberti 179.

BIANCHI 310
GALIMBERTI 180
CAZZATO 6
ZANZI 6
COLETTO: 8
TOMASELLA:4
BIANCHE 1
NULLE: 8


Ore 16.15 – Il commissario cittadino della Lega Angioy”Con l’affluenza poteva andare peggio”
«Speravamo qualcosa di più, questo è un momento importante per la vita della città. Tutto sommato però i nostri sondaggi davano un’affluenza stimata ancora più bassa, intorno al 45-46%. Insomma, poteva andare peggio». È il commento di Cristiano Angioy, commissario cittadino della Lega.


Ore 16.00 – Affluenza al 50,93%
L’affluenza finale sopra la metà degli aventi diritto


Ore 15.40 – Affluenza al 50,44%
Manca solo una sezione per l’affluenza finale. 


Ore 15.25 – Affluenza quasi al 50%
Quando mancano i dati ufficiali ancora di due sezioni, il dato dell’affluenza registra un 49,61% degli aventi diritto al voto.


Ore 15 – Inizia lo spoglio 
Alle 15 aprono le urne degli 85 seggi del comune di Varese.


IL VOTO DEL 2016

I CANDIDATI SINDACO

Elezioni amministrative 2021 Varese

Paolo Orrigoni al primo turno era stato il candidato più votato con 16.798 preferenze pari al 47,04%. Davide Galimberti aveva preso 14.881 voti pari al 41,89%.

LE LISTE

Elezioni amministrative 2021 Varese

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.