Varese News

“Dopo l’intervento della Civica il parcometro in stazione a Casciago verrà attivato”

Nota polemica del gruppo di minoranza di Casciago “La Civica” che bacchetta il sindaco Mirko Reto, accusandolo di inerzia e di non guardare al bene di tutti i cittadini

Generica 2020

Nota polemica del gruppo di minoranza di Casciago “La Civica” che bacchetta il sindaco Mirko Reto, accusandolo di inerzia e di non guardare al bene di tutti i cittadini

Caro Sindaco,
Stia sereno! Percepiamo un po’ di nervosismo, su dai, ma le sembra? Non bastava rispondere che stavate per attivare, dopo due anni, il parcometro?!
Ci voleva tanto a dare questa semplice risposta?
Con educazione e garbo Le abbiamo fatto una semplice domanda: perché ci state mettendo quasi due anni per attivare un parcometro?

Ma ripercorriamo i fatti: era il novembre del 2019 quando, con piglio imprenditoriale, ci diceva che grazie ad una donazione “finalmente vi erano le risorse” per far pagare il parcheggio a studenti e lavoratori. Nel 2020
Le abbiamo fatto notare che, vista l’emergenza pandemica, sarebbe stato il caso di ripensare l’operazione, ma Lei imperterrito ci rispondeva che si doveva andare avanti spediti!
Sia mai!!!!

Abbiamo letto con cura la sua risposta che per l’ennesima volta è un filo fuori tema.
Cerca di distogliere l’attenzione sul Ns intervento richiamando, tra l’altro ancora questioni che Lei non ha vissuto, perché in quegli anni era altrove impegnato… forse l’ha informata il suo vice che ha sempre condiviso tutto quanto fatto.
Ma è strano che un sindaco attacchi le scelte del passato che avevano visto il suo più fedele collaboratore protagonista. Non lo sapeva? Pazienza. A noi francamente interessa il presente.
E guardi che siamo assolutamente indulgenti. Capiamo la sua stanchezza dopo una campagna elettorale svolta altrove, in barba ai cittadini di Casciago. Capiamo che le stia stretto il ruolo di sindaco del Ns
comune!!

Del resto, dopo la prima intervista a seguito delle elezioni dove rivendicava il suo non essere un politico, ha cercato di candidarsi a ogni ruolo politico disponibile: pure a Sindaco di Varese!
Ma tenga duro! Tra poco ci sono le elezioni provinciali: dai forza!

Nella sua risposta millanta che la minoranza non farebbe il proprio mestiere, perché anziché chiedere attraverso i canali ufficiali si rivolge ai giornali. Ma come! Abbiamo pacchi di mail alle quali non da riscontro e anche quando  risponde spesso lo fa in modo incompleto, impreciso oppure in modo non pertinente.
Crede che ci siamo dimenticati? Ma ci mancherebbe. Aspettiamo ancora molte risposte e anzi, proprio mentre scriviamo, abbiamo mandato avanti altre richieste dopo l’ennesimo proclama sui giornali.
Tra l’altro basta prendersi la briga di perdere un pochino di tempo e vedere gli atti ufficiali per rendersi conto della verità dei fatti.

Ad esempio, grazie ad una mozione voluta dal gruppo de La Civica il comune di Casciago ha aderito ad un importante accordo per la valorizzazione del lago di Varese.
Mentre da parte sua l’inerzia. Mai come in questi anni il Comune di Casciago ha beneficiato di così tanti contributi (non le stiamo facendo un complimento sia chiaro, i soldi sono arrivati a tutti i comuni), quindi ci saremmo aspettati decisivi interventi e più considerazione per le fasce deboli, anche per i bambini (oppure non essendo elettori possono aspettare?!?).

Un minimo d’impegno, suvvia! Il Comune di Casciago si è limitato a distribuire fondi arrivati da altri e a dare patrocini.
Proprio un compitino semplice semplice.
Perché, vede, essere attenti ai bambini non vuol dire leggere loro una poesia dal cellulare, vuol dire organizzare i campi estivi per aiutare i genitori, cosa che non ha fatto, seppure glielo avessimo chiesto espressamente. La sua risposta: “Costa troppo!”.

Perché essere attenti ai bambini vuol dire non aumentare il costo del buono mensa. Quando le abbiamo chiesto come utilizzava i soldi lei e i suoi collaboratori ci più avete detto: “Per l’emergenza covid, per l’assistenza, per i pasti degli insegnati, per coprire gli scoperti”, ma quando le abbiamo detto di metterlo per iscritto ci ha risposto di andare a vedere il video del consiglio.
Complimenti per lo stile!

Ma del resto ogni sua risposta è seccata ed accompagnata da insulti e minacce di azioni giudiziarie (lo ha fatto anche con l’ex vice Sindaco), rivangando il passato e anche, sia consentito, dando informazioni non sempre vere.
Tra l’altro proprio Lei in data 7 agosto 2019 scriveva (anche questo è un documento ufficiale – Delibera n.66/2019 Relazione di inizio mandato) che la situazione patrimoniale del comune di Casciago non presentava situazioni di squilibrio, né problemi di liquidità.

I dissuasori possono ospitare la macchina per la rilevazione.
Nell’ultimo piano per il diritto allo studio della Civica (c’è la delibera di Consiglio) i contributi alle scuole materne sono arrivati a € 33.500,00 oltre ad € 20,000,00 come assistenza ad personam per un bambino di
Casciago che frequentava una scuola materna di Varese.
Quest’anno per le stesse voci ci sembra siano stanziati solo € 30’000,00.
Signor Sindaco lo sappiamo che a volte è impegnativo dar retta alle minoranze… Tuttavia, queste sono le regole della democrazia e del confronto.

Non si preoccupi…. si prenda tutto il tempo che vuole per mettere giù una risposta articolata e documentata, magari citando leggi e regolamenti…. Con una spolverata di informazioni parziali e orientate. E con il consueto stupore di chi non si rende conto del perché si disturba il manovratore, ma non con articoli o
comunicati stampa.
Noi, con serenità e determinazione continueremo a fare il nostro lavoro con impegno.

Ultima considerazione: forse le sfugge che non tutti sono imprenditori… ma va bene. Il prossimo consiglio comunale perché non lo convoca alle 8 del mattino?
A presto signor Sindaco.

Un caro saluto

La civica

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.