Alla Primaria di Voldomino consegnata una borsa di studio ad un alunno meritevole

Dall'Istituto: "Continuate così, a impegnarvi nello studio così come nella vita, perché in futuro, al momento giusto, tutto ciò che avrete seminato rappresenterà la più puntuale e realistica presentazione di voi stessi"

generica

La pandemia, nonostante abbia pesantemente condizionato la vita scolastica in questi ultimi anni, non ha però fermato l’impegno degli studenti che, con la guida dei loro docenti, lo scorso giugno hanno riportato risultati brillanti.

Nella giornata di ieri, alla presenza del sindaco Enrico Bianchi, della vicesindaca Antonella Sonnessa, della dirigente scolastica Chiara Grazia Galazzetti, nonché delle bravissime insegnanti del team pedagogico, è stata consegnata a K.A., iscritto alla classe seconda della Scuola Primaria “Don Folli” di Voldomino, una borsa di studio quale alunno meritevole.

«Una grande soddisfazione», fanno sapere dall’Istituto Comprensivo Statale “B.Luini”.

È grazie all’importante lavoro di insegnanti ed educatori che vengono formati i ragazzi di oggi e i cittadini del futuro. Investire sulla scuola significa investire sul futuro di una comunità e, soprattutto in questo periodo di pandemia e di didattica a distanza, ci si è resi conto di quanto l’apprendimento passi soprattutto dalla relazione e dalla capacità della comunità educante di prendersi cura dei bambini e dei ragazzi. I buoni risultati raggiunti in questo particolare momento assumono quindi ancora più valore.

Sono questi i motivi per i quali l’amministrazione comunale ha deciso di confermare l’iniziativa delle borse di studio al merito per riconoscere l’impegno dei ragazzi, residenti nel Comune di Luino, e incoraggiarli a perseverare nello studio, oltre che per sostenere parzialmente le spese scolastiche.

Nell’intervento di ieri il sindaco Bianchi ha sottolineato come la scuola debba essere sempre al centro delle attenzioni della comunità locale, apprezzando il ruolo fondamentale che ha nella formazione delle giovani generazioni, che qui iniziano ad acquisire i valori della cultura e della convivenza civile.

La dirigente scolastica Chiara Grazia Galazzetti ha, invece, evidenziato il ruolo che la scuola svolge in una società complessa come quella di oggi. Quest’ultima, «favorisce l’autonomia del pensiero e della decisione, forma il carattere, rende sensibili ai problemi sociali, introduce alla cultura della democrazia ed educa al futuro. Non è mai banale e scontato, altresì, ribadire – ha continuato la dirigente Galazzetti – che i giovani studenti costituiscono le nostre generazioni future, rimarcando la “fatica” dello studio e l’impegno come sforzo per raggiungere gratificazioni nella vita, sottolineando la voglia di vivere la scuola come un luogo in cui condividere conoscenze ed esperienze». 

«Il messaggio che oggi tutti insieme lanciamo a questi ragazzi è particolarmente significativo – hanno concluso dall’Istituto di Luino – continuate così, a impegnarvi nello studio così come nella vita, perché in futuro, al momento giusto, tutto ciò che avrete seminato rappresenterà la più puntuale e realistica presentazione di voi stessi, che potrete diventare le eccellenze di domani, la futura classe dirigente».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.