Il presidente di Federfarma Varese Zocchi: “Per i tamponi è caos”

Il presidente di Federfarma Luigi Zocchi conferma, dalla parte dei farmacisti, le difficoltà che incontrano gli utenti che cercano di fare, o acquistare, i tamponi in farmacia

tamponi generiche

«E’ come essere in guerra» La voce, concitata e interrotta continuamente da telefonate e richieste, rende l’idea della situazione dei farmacisti in provincia.

La domanda che abbiamo posto a Luigi Zocchi, presidente provinciale di Federfarma – federazione nazionale nata nel 1969, che rappresenta le oltre 18.000 farmacie private convenzionate con il Servizio sanitario – e che ha provocato questa risposta forte, più precisamente era: “Come sta andando con i tamponi in farmacia, in provincia?” e la risposta completa è stata «È come stare nella guerra del Vietnam: un casino infernale – ha risposto Zocchi – La gente ormai è insofferente e aggressiva: ma noi, anche se siamo efficientissimi, non riusciamo ad arrivare nemmeno a 100 tamponi al giorno. Peccato che di richieste, al giorno, ce ne siano dieci volte di più».

Il presidente di Federfarma conferma le difficoltà di questi giorni: «I tamponi si fa fatica a trovarli, le mascherine si fan fatica a trovarle. Non possiamo dare le risposte veloci alle domande degli utenti. Abbiamo dato anche la disponibilità a fare i tamponi gratuiti in alcuni casi, ma ora il problema è che proprio mancano le forniture e il tempo».

Anche le farmacie che non fanno i tamponi sono in difficoltà analoghe: «Anche solo venderli è un problema: non se ne trovano. Da tre giorni non li consegnano nemmeno a noi che li somministriamo… Prima o poi arriveranno, ma per il momento è un vero casino».

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.