Un gran gol di Pierozzi fa acciuffare alla Pro Patria il pareggio contro l’Albinoleffe

Partita divertente “all’AlbinoLeffe Stadium”. I padroni inaugurano il nuovo impianto andando subito in vantaggio grazie a Manconi, poi si arroccano in difesa. La Pro Patria insiste e a 10’ della fine trova il meritato 1 a 1 con un gol all'angolino dell’esterno destro Pierozzi

Pierozzi - Pro Patria - Juventus U23

(Foto Roberta Corradin)

È un punto prezioso quello conquistato questa sera, martedì 21 dicembre, dalla Pro Patria, nella nuova casa dell’AlbinoLeffe, lo “Stadium” di Zanica.  Prezioso perché dà continuità ai risultati utili dopo il pareggio di Mantova e la vittoria di sabato allo Speroni,  ma perché l’1 a 1 finale è arrivato a 10’ dal triplice fischio, quando ormai le energie dei tigrotti di Busto Arsizio sembravano allo stremo, con la partita indirizzata verso gli aironi azzurro celesti del Bergamasco.

Nella gara inaugurale del nuovo stadio, prima del girone di ritorno, l’AlbinoLeffe era infatti passato subito in vantaggio al 7’ grazie Manconi, felino d’area bravo a portarsi a spasso Molinari e Sportelli dopo un contropiede fulmineo. Ma la Pro Patria, che arrivava alla partita con ben otto assenze, non ha mollato e lentamente ha iniziato a risalire la china andando più volte vicino al gol, arrivato forse un po’ troppo tardi per poter addirittura vincerla. Dopo i vari tentativi di Piu, e un clamoroso rigore non concesso per fallo in area su Ferri, a fissare il punteggio sull’1 a 1 è stato la botta radiocomanda di Pierozzi: di prima l’ex viola ha sfruttato un rimpallo da fuori area e ha messo il pallone “nel sette”, dove l’estremo difensore Rossi non sarebbe mai potuto arrivare.

I tigrotti bianco-blu chiudono così il 2021 con 21 punti in 20 gare, e iniziano il nuovo girone meglio rispetto ad agosto, quando a Busto Arsizio si erano fatti rimontare l’AlbinoLeffe nella prima d’andata. La crisi di novembre sembra essere superata, ma il campionato è lungo e la classifica dice che la Pro Patria è ancora in zona playout.

U.C. ALBINOLEFFE – AURORA PRO PATRIA 1919     1 – 1       (1 – 0)

Marcatori: 7′ p.t. Manconi (PPA); 35′ s.t. Pierozzi (PPA)

 

U.C. ALBINOLEFFE (3-5-2): 12 Rossi; 6 Saltarelli, 24 Marchetti, 14 Ntube; 16 Gusu, 17 Giorgione, 20 Genevier, 21 Poletti, 7 Tomaselli (39′ 99 Petrungaro); 9 Cori (15′ s.t. 19 Ravasio), 10 Manconi (15′ s.t. 11 Galeandro).

A disposizione: 40 Facchetti, 15 Michelotti, 18 Doumbia, 25 Zoma, 30 Martignago, 41 Muzio, 42 De Felice, 44 Concas. All. Marcolini.

 

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Caprile; 5 Molinari, 4 Saporetti, 6 Sportelli (29′ s.t. 21 Colombo); 11 Pierozzi, 8 Brignoli (10′ 25 Ferri), 10 Nicco, 3 Galli, 15 Pizzul; 7 Stanzani(11′ s.t. 9 Parker), 27 Piu.

A disposizione: 12 Mangano, 2 Bagni, 18 Banfi, 22 Bergamo, 26 Zeroli. All. Prina.

 

ARBITRO: Domenico Mirabella di Napoli (Emanuele Fumarulo della Sezione di Barletta e Francesco Piccichè della Sezione di Trapani. Quarto Ufficiale Emanuele Ceriello della Sezione di Chiari).

 

Angoli: 3 – 5.

Recupero: 1′ p.t. – 4′ s.t.

Ammoniti: Sportelli, Pierozzi, Pizzul, Prina, Saporetti (PPA); Giorgione, Petrungaro (ALB).

Note: Serata fredda e umida. Terreno di gioco in eccellenti condizioni.

Marco Tresca
marco.cippio.tresca@gmail.com

 

Rispettare il lettore significa rispettare e descrivere la verità, specialmente quando è complessa. Sostenere il giornalismo locale significa sostenere il nostro territorio. Sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.