Il Tar di Milano conferma la sospensione dello sgombero dei sinti

Il Tribunale amministrativo ha confermato lo stop allo sgombero disposto dal Comune contro le tre famiglie tornate all'area attrezzata di via Lazzaretto

sinti gallarate

Il Tar di Milano ha confermato l’ordinanza di sospensione del provvedimento di sgombero emesso dal Comune di Gallarate nei confronti delle famiglie sinti che avevano impugnato il provvedimento.

«Il Tar ha evidenziato come il Comune abbia disatteso il suo ordine di riesaminare la posizione e ha anche nuovamente ingiunto al Comune di assicurare le necessarie condizioni umane per i ricorrenti».

L’udienza di merito è fissata per il 25 maggio 2022.
Nel frattempo il Tribunale Amministrativo ha anche imposto al Comune il pagamento delle spese legali.

«Soddisfazione per un provvedimento che nuovamente mette in luce la condotta illegittima del Comune e al tempo stesso ha imposto il rispetto dei diritti umani dei ricorrenti», commenta l’avvocato Luca Bauccio, difensore delle famiglie Sinti ricorrenti (tre nuclei tornati lo scorso anno in via Lazzaretto).

A dicembre il Tar aveva imposto anche al Comune di concedere l’allacciamento delle famiglie ai servizi di acqua e corrente elettrica (ripristinati da Enel, dopo il pagamento da parte delle famiglie del costo di attivazione).

Torna la luce al campo sinti di Gallarate: Enel attiva i contatori

Per Diana Pavlovic, attivista dei popoli rom e sinti, il nuovo pronunciamento del Tar è «una vittoria del diritto e della Costituzione, avanti così sulla strada dell’uguaglianza e del rispetto delle minoranze rom e Sinti. Chiediamo al Comune di aprire un tavolo per trovare soluzioni ed evitare conflitti».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.