Giro, il gruppo spegne il sogno della fuga: a Cuneo vince ancora Demare

Il quartetto di attaccanti con Mirco Maestri (Eolo-Kometa) ripreso nell'ultimo chilometro. Poi il francese consolida la maglia ciclamino. Ritirato Bardet per un malessere

arnaud demare ciclismo giro d'italia maglia ciclamino

Il francese Arnaud Demare è il velocista principe del Giro d’Italia e lo ha confermato anche oggi – venerdì 20 maggio – sul traguardo di Cuneo. La maglia ciclamino, portacolori della Groupama-FDJ, ha vinto la sua terza tappa in questa edizione della corsa rosa, superando allo sprint gli altri specialisti in gruppo: secondo Phil Bauhaus (Bahrain-Victorious), terzo Mark Cavendish (Quick-Step Alpha Vinyl) seguiti da Gaviria, Dainese e Consonni.

Gli sprinter e le loro squadre hanno infranto a meno di un chilometro dall’arrivo i sogni di un quartetto di fuggitivi che hanno cullato a lungo la speranza di arrivare da soli al traguardo: tra loro anche Mirco Maestri, 30enne emiliano della Eolo-Kometa, unico italiano nel poker di attaccanti. Con Maestri anche gli olandesi Pascal Eenkhoorn (Jumbo-Visma) e Julius Van den Berg (EF) e il francese Nicholas Prodhomme (Ag2r-Citroen): sono andati d’accordo per decine di chilometri e hanno costretto il gruppo a lavorare a fondo dando anche l’impressione di potercela fare.

La tappa di Cuneo intanto porta con sé una novità in classifica: il francese Romain Bardet (DSM), tra i grandi favoriti per la vittoria finale, si è dovuto ritirare (era quarto) a causa di un forte malessere gastrointestinale riducendo così il campo dei pretendenti al Giro numero 105. JuanPe Lopez resta così in maglia rosa, con Demare che consolida la ciclamino e con Diego Rosa della Eolo sempre leader tra gli scalatori.

Sabato 21 tappa interessante con diverse salite (Rosa è avvisato: per tenere la maglia dovrà andare all’attacco) ma più adatta ai cacciatori di giornata che non agli uomini di classifica: mai dire mai, però. Si parte da Santena, si arriva a Torino dopo 147 chilometri.

Il corridore-disc jockey della Eolo-Kometa che fa ballare la squadra al Giro d’Italia

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.