Slitta a marzo il processo per la corruzione a Induno Olona

Procedimenti riunificati, ma stop per 60 giorni per legittimo impedimento di uno degli imputati. Attualmente sono quattro le persone sotto accusa

Metamorfosi urbana a Varese: quando il tribunale era un liceo varesino

Riprende, sotto la veste formale di un processo riunificato dinanzi al Collegio, il procedimento penale per la sospetta corruzione a Induno Olona che portò all’arresto di tre persone e alla denuncia di altre decine di indagati nell’ambito delle indagini della Guardia di Finanza coordinata dalla Procura di Varese. L’operazione risale al novembre del 2019

Ma la prima udienza prevista per oggi, 24 gennaio, slitta al 14 marzo per legittimo impedimento di uno degli imputati per motivi di salute. Attualmente sono quattro le persone imputate: due ricoprono – secondo l’accusa – le posizioni più esposte (erano appunto due dei tre arrestati nell’autunno 2019) e altri due soggetti accusati di fatti minori, gli ultimi che hanno seguito l’itero processuale ordinario.

Come si ricorderà le accuse che portarono alle misure cautelari seguite dalle indagini delle Fiamme Gialle sono quelle di aver gonfiato fatture per transazioni di beni inesistenti al fine di poter lucrare e intascare mazzette: indagini che hanno visto 26 persone iscritte nel registro degli indagati e 44 perquisizioni eseguite dai finanzieri. Ora il processo dovrà fare luce sulle eventuali responsabilità penali degli imputati.

di
Pubblicato il 24 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.