Trenord, sciopero il 30 novembre e 1 dicembre dopo l’incidente in Calabria

La mobilitazione scatterà alle 9.01 di giovedì e si concluderà alle 21 di venerdì. I lavoratori protestano dopo l'incidente avvenuto sulla linea ferroviaria Taranto-Sibari-Catanzaro

tabellone treni sciopero trenord

Il trasporto ferroviario si ferma giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre.

I sindacati hanno infatti indetto uno sciopero nazionale “A causa dei gravi eventi lesivi della sicurezza e dell’incolumità dei lavoratori, in relazione all’incidente ferroviario avvenuto martedì 28 novembre sulla linea ferroviaria Taranto-Sibari-Catanzaro”. Si tratta di un incidente ferroviario avvenuto martedì sera, intorno alle 18,30, in località Thurio, nel comune di Corigliano-Rossano (Cosenza). Un treno di pendolari, con una decina di passeggeri a bordo, ha investito un camion che si trovava sui binari. Due i morti: la capotreno, Maria Pansini, 60 anni di Catanzaro Lido e  l’autista del camion, deceduto nell’impatto, un 24enne di origini marocchine, Said Hannanaoi.

L’agitazione scatterà alle ore 09:01 di giovedì 30 novembre e si concluderà alle ore 21:00 di venerdì 1° dicembre.

Pertanto, il Servizio Regionale, Suburbano, la Lunga Percorrenza di Trenord e il Servizio Aeroportuale, potranno subire variazioni e cancellazioni. I treni con partenza programmata prima delle 9.00 e con arrivo previsto entro le 10.00 saranno effettuati. Saranno in vigore le consuete fasce orarie di garanzia, dalle ore 06:00 alle ore 09:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00, durante le quali viaggeranno i treni compresi nella lista dei “Servizi Minimi Garantiti”

“Maggiori dettagli sono disponibili sul sito www.trenord.it e seguendo gli aggiornamenti sulla circolazione dei treni in “real-time” tramite la nostra App -spiega l’azienda-. Potranno verificarsi ripercussioni immediatamente dopo la conclusione dello sciopero; pertanto, vi invitiamo a prestare attenzione sia gli annunci sonori trasmessi nelle stazioni, che alle informazioni in scorrimento sui monitor”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 29 Novembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Avatar
    Scritto da Felice

    TreNord gestisce anche la linea Taranto-Sibari-Catanzaro ?

  2. Alberto Gelosia
    Scritto da Alberto Gelosia

    In Italia si può scioperare per qualsiasi cosa. In teoria anche per un rigore negato in una partita di calcio.
    Sarebbe ora di ricordarci della Costituzione della Repubblica che recita:
    Art. 40.
    Il diritto di sciopero si esercita nell’ambito delle
    leggi che lo regolano.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.