Frontalieri e turisti: i treni Tilo nel 2023 hanno trasportato 69mila persone ogni giorno

Notevole la crescita nell'arco di un anno, +19%. L'aumento più significativo sui valichi transfrontalieri di Chiasso e Gaggiolo, ma cresce anche la linea per Malpensa. E il treno è mezzo utile anche nel fine settimana e nei festivi

treno Tilo

Nel 2023 TiLo ha trasportato in totale 22.8 milioni di passeggeri. Si tratta del numero più alto mai raggiunto finora, con un aumento notevole nel confronto con l’anno precedente: +19% rispetto al totale del 2022, quando furono trasportate 19.1 milioni di persone.

Continuano a crescere gli utenti dei collegamenti TiLo, che dal 2004 assicurano il traffico ferroviario regionale in Ticino e in Lombardia. Nel 2023 è stato infatti raggiunto il record di 22.8 milioni di passeggeri. In media, nei giorni feriali sono stati trasportati giornalmente più di 69mila viaggiatori. Il mese di ottobre dello scorso anno ha fatto registrare la cifra record di oltre 78’000 persone trasportate mediamente ogni giorno feriale.

Forte aumento del traffico transfrontaliero su Chiasso e Gaggiolo

Ma da dove viene il “boom” di traffico?

Rispetto all’anno 2022 è stata rilevata un’ulteriore forte crescita di passeggeri che attraversano il confine a Chiasso (+65%) e a Gaggiolo (+57%). Nella tratta tra Chiasso e Como S. Giovanni sono transitati durante i giorni feriali mediamente 8’100 passeggeri a confronto dei 4’900 viaggiatori giornalieri del 2022.

Tra Stabio e Cantello-Gaggiolo l’anno scorso sono stati contati, nei giorni feriali, oltre 4’100 passeggeri giornalieri mentre nel 2022 erano 2’600.

Cresce il collegamento aeroportuale S50 di Malpensa

Anche i passeggeri dei collegamenti aeroportuali di Milano-Malpensa sono in forte crescita; rispetto ai dati 2022 è stato registrato un aumento pari al 62% di passeggeri arrivati o partiti da Malpensa con un treno Tilo.

Le cifre confermano il crescente interesse nei collegamenti aeroportuali, anche grazie alla recente riapertura del Terminal 2. Durante il mese di luglio, nel pieno delle vacanze estive, sono transitati da Malpensa mediamente 2’100 passeggeri Tilo al giorno.

Va ricordato che il treno Tilo è l’unico che (ad oggi) collega l’aeroporto con Gallarate e il capoluogo di provincia, Varese. Oltre ovviamente al Ticino.

A Varese con Trenord: sei linee, 238 treni e 113mila passeggeri al giorno

Le stazioni più frequentate

La stazione ferroviaria che registra giornalmente il numero più alto di passeggeri TILO è Lugano, con quasi 25mila viaggiatori saliti o scesi da uno dei 235 collegamenti TILO che servono quotidianamente la città sul lago Ceresio.

Al secondo posto si trova la stazione di Milano Centrale, che pur servita solo dal collegamento RE80 (32 treni al giorno, tra arrivi e partenze), vede una media feriale di 12’200 passeggeri giornalieri, raccogliendo molta utenza del Comasco.

I treni RE80 da e verso Milano Centrale sono i collegamenti con l’occupazione media più alta sulla rete TILO. Tra le stazioni più frequentate da passeggeri TILO troviamo anche Bellinzona e Mendrisio, con circa 11’500 passeggeri saliti o scesi durante le giornate feriali.

Come i treni TiLo hanno cambiato i collegamenti tra Lombardia e Canton Ticino

Più viaggiatori anche nel tempo libero

Anche durante il fine settimana e nei giorni festivi il flusso di passeggeri è aumentato considerevolmente, con in media più di 48’000 viaggiatori al giorno. L’incremento è pari al 20% rispetto all’anno 2022.

Nel week-end e nei giorni festivi, così come durante le settimane di chiusura delle scuole, sono particolarmente apprezzate le località servite dalle linee RE80, S10 e S20.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Pubblicato il 19 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.