Gemonio, una corona di fiori per le vittime delle foibe

La cerimonia promossa dalla sezione FdI della Valcuvia si è tenuta in Municipio, seguita dall'omaggio al cippo posizionato al cimitero

gemonio giorno del ricordo 2024

Si è tenuta nonostante il maltempo la commemorazione delle vittime delle foibe, organizzata nella “Giornata del Ricordo” a Gemonio dove nei pressi del cimitero è presente un cippo dedicato alle vittime dell’esodo degli italiani di Istria e Dalmazia.

La prevista cerimonia al cippo è stata spostata in Municipio (su iniziativa del sindaco Samuel Lucchini) a causa della forte pioggia caduta nel corso di tutta la mattinata. La commemorazione è stata organizzata dal Collegio della Valcuvia di Fratelli d’Italia attraverso il coordinatore Dario Frattini che è anche dirigente provinciale.

Il momento di commemorazione è stato aperto dall’Inno di Mameli e seguito dall’intervento di Mario Marcuzzi, esule dalla Croazia, che ha ricordato quanto vissuto da bambino negli anni del Dopoguerra. Una corona di fiori è stata successivamente posata sulla piccola stele presente all’esterno del cimitero.

La cerimonia si è poi ripetuta a Castronno dove era presente anche la consigliera comunale locale di FdI, Elisa Agnello.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 10 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.