Reguzzoni e il piano per Volandia. “Per crescere necessario il contributo di tutti”

Il presidente del museo del volo è soddisfatto del primo via libera al progetto di ampliamento del museo, che comprenderebbe anche un hotel e ampi parcheggi. Dopo l'ok in Provincia ora si deve passare (anche) dai Comuni

volandia

Avanti tutta con lo sviluppo del polo di Volandia con nuovi parcheggi, padiglioni e hotel. Senza curarsi delle critiche ma cercando un accordo con il territorio. Il presidente di Volandia Marco Reguzzoni è soddisfatto del via libera incassato dalla Provincia di Varese, pochi giorni fa. Un voto che alla fine ha messo d’accordo Pd e centristi, con l’astensione di Fratelli d’Italia. E quanto alle critiche – arrivate anche dal segretario leghista Andrea Cassani – Reguzzoni ha risposto “a caldo” con un «in fin dei conti chissenefrega» ma oggi lancia un messaggio di dialogo con il territorio.

«Il nostro obiettivo – dice Reguzzoni – è portare Volandia a crescere ancor di più nell’interesse del territorio e per farlo è indispensabile il contributo di tutti: il progetto di sviluppo deve essere elaborato a un tavolo che coinvolga tutti i soggetti interessati. La proposta che abbiamo inviato (e che a qualcuno è parsa come il progetto) è solo un punto di partenza su cui lavorare, coinvolgendo tutti e ascoltando tutti».

Reguzzoni fa un passo indietro: «Volandia è nata nel 2005 proprio grazie a un accordo di programma che ha coinvolto i vari attori territoriali e i successi del museo sono sotto gli occhi di tutti, a dimostrazione che lo schema adottato è stato vincente: proprio per questo mi è parso intelligente replicarlo. Sono certo – conclude Reguzzoni – che anche questa volta riusciremo a lavorare bene insieme, senza pregiudizi e senza tifoserie».

«Da parte nostra la totale disponibilità e un ringraziamento a chi già si è messo al lavoro per trovare soluzioni condivise: il Presidente Fontana e i tecnici regionali che hanno indicato l’iter, il presidente Magrini, i consiglieri e i tecnici della Provincia, i sindaci, gli assessori e gli uffici dei Comuni coinvolti. Volandia è un patrimonio di tutti, e con un progetto condiviso che guardi ai prossimi decenni garantiremo una crescita continua e un percorso di sviluppo ‘sempre più in alto».

Nuovi padiglioni, albergo e maxiparcheggio: la proposta di Volandia a Malpensa che fa discutere

Il via libera dalla Provincia fissa alcuni paletti, la palla passerà anche ai Comuni interessati, vale a dire Ferno, Somma Lombardo e Vizzola Ticino: l’area del museo (e perimetrata nell’accordo di programma) si trova infatti sul territorio di questi tre enti locali.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Pubblicato il 12 Febbraio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.