Compie 90 anni Gerardo Di Spirito, il sindaco che portò Ispra nell’era moderna

È stato sindaco dal 1970 al 1990 ma nella vita ha ricoperto numerosi incarichi. È considerato uno degli ultimi padri nobili della politica della provincia di Varese e non solo

gerardo di spirito ex sindaco ispra

Compie oggi, 1 giugno, 90 anni Gerardo Di Spirito, già segretario comunale, sindaco di Ispra dal 1970 al 1990 e direttore generale degli Ospedali di Angera e Tradate per circa 30 anni.

Nei quattro lustri di amministrazione comunale l’allora esponente della Democrazia Cristiana ha traghettato Ispra da paese rurale, da pochi anni sede del CCR Euratom, oggi JRC, a perla del Lago Maggiore.

Moltissime le iniziative prese nel corso dei quattro mandati che hanno visto la realizzazione di importanti opere pubbliche con attenzione sempre puntuale e vigile alle necessità sociali della cittadinanza che nel frattempo cresceva. Gli ospedali e le altre strutture sanitarie che si sono avvalsi della sua direzione sono sempre stati indicati come modello.

Di Spirito, anche dopo la conclusione del suo impegno civile come primo cittadino e la dissoluzione della Democrazia Cristiana, è sempre rimasto attivo in ambito politico sotto le insegne di Forza Italia divenendo un prezioso punto di riferimento per l’intera area del Verbano. Tuttora iscritto al partito azzurro e attivo a livello locale, resta uno degli ultimi padri nobili della politica della provincia di Varese e non solo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 01 Giugno 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.